Fip Sicilia, Caruso: “Organici invariati. Ripescaggi solo se ci sarà una rinuncia”

Gebbia e CarusoGiovanni Gebbia e il presidente Fip Sicilia Riccardo Caruso

Nel basket regionale si va verso il blocco di promozioni e retrocessioni, solo ripescaggi previa rinuncia in C Silver, serie D e B Femminile. Rimborso alle società siciliane delle somme versate per l’attività non svolta.

Al portale Siciliabasket il presidente della Fip Sicilia Riccardo Caruso ha parlato delle linee guida che il Comitato Regionale seguirà in questa fase delicata segnata dalla crisi Coronavirus. Campionati fermi e sguardo al prossimo futuro. Ecco le sue parole: “Nel campionato di C Silver e di Serie D non si può pensare a promozioni o retrocessioni, se non sulla base di ripescaggi che avverranno a seguito di eventuali rinunce. Infatti non essendoci, come probabile, retrocessioni dalla Serie B Nazionale non sono ipotizzabili promozioni da serie inferiori. Discorso da contestualizzare per il salto di categoria dalla Promozione alla Serie D: abbiamo in questo caso un organico che consideriamo sottodimensionato, quindi studieremo una formula, una forma di classifica, che consenta di ripescare le società dalla Promozione alla Serie D.

Le promozioni dalla Serie B femminile sono legate alla Lega Basket Femminile. La formula dell’annullamento personalmente dispiace, ma in ogni caso non essendoci promozioni o retrocessioni dalla A e l’A2 non possiamo prevedere promozioni dalla Serie B all’A2. Discorso diverso per la Serie C Femminile regionale, le società che ambiscono alla Serie B sono indubbiamente ammissibili“.

Una cosa che la Federazione e noi come Comitato regionale stiamo verificando, in merito all’attività non svolta o alle gare già contabilizzate o alla rata di marzo spostata al 1° aprile e poi sospesa, è lo storno dalle schede contabili delle somme versate per le attività non svolte. Le società siciliano avranno dei crediti, ma non debiti“.

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva