La S.G.B. Rallye domina al Rally Day Monti Nebrodi. Vittoria di scuderia e 5 titoli siciliani

Più di quanto conquistato dal sodalizio nebroideo SGB Rally in questo fine settimana poteva starci solo la vittoria assoluta di Riolo, sfumata per un niente a causa di una norma regolamentare dalle discutibili interpretazioni; la stagione va in archivio da campioni regionali tra le scuderie e con ben quattro piloti titolati: Giovanni Carbone campione siciliano di classe N3, Nicol Ridolfo campione siciliano di classe A5, Andrea Borrello campione siciliano di classe N1 e Tindaro Borrello campione siciliano di classe RS1.

La stagione automobilistica 2014 va in archivio e lo fa nel migliore dei modi per la scuderia diretta dal presidente Giuseppe Gulino. L’ottimo lavoro svolto da tutti i suoi componenti, la bravura e la tenacia di tutti i piloti e i navigatori che rappresentano l’Sgb Rallye in giro per l’Italia hanno portato ben 5 titoli regionali Aci-Csai. A suggellare questi titoli, gli ottimi risultati al 1° Rally Day Monti Nebrodi dove come sempre più spesso accade la scuderia si è ben distinta nei risultati.
La stagione finisce infatti nello stesso modo di com’era iniziata, ovvero con un assoluto di scuderia, il secondo consecutivo dopo la recentissima vittoria al Rally Centro Sicilia.
Unica nota negativa è stata la vittoria sfumata da parte dell’equipaggio composto da Totò Riolo e Massimiliano Alduina a bordo di una Subaru Impreza del team Blue Orange. Purtroppo dopo aver disputato un ottimo rally ed essersi difeso in maniera egregia dai ripetuti attacchi delle più agili e manovrabili Peugeot 106 di classe A6 solo una contrastante ed equivoca normativa regolamentare, che lascia liberi a troppe e personali interpretazioni, ha depredato da una più che possibile vittoria il forte equipaggio siciliano che giunge al traguardo 2° assoluto e vincitore della propria classe e del proprio gruppo.
Grandissima prestazione per Matteo Salpietro navigato da Michele Marturano che porta la Renault Clio Williams del team SGB al 7° posto assoluto, vincendo la classe e conquistando anche il 3° posto di gruppo, e che senza un problema alla frizione patito sull’ultima prova viaggiava a ridosso di podio.
Ottima prova con 3° posto finale in classe N3 per Giovanni Carbone con alle note Giuseppe Avenia, sempre veloce con la sua Renault Clio Williams. Gara ben controllata e Titolo Regionale di classe N3 conquistato.

La coppia Salpietrro-Marturano

La coppia Salpietrro-Marturano

Strepitosa prestazione per il pilota di partanna Andrea Nastasi, velocissimo a bordo di una performante ed agile Peugeot 106 Rally gruppo A. Chiude, coadiuvato alle note da Antonio Pittella al 3° posto assoluto e conquistando la 2° posizione di classe A6 e di gruppo. In classe A6 buona anche la prestazione di Massimiliano Merendino navigato da Francesco Tricoli a bordo di una Citroen Saxo gruppo A.
Altra bella prestazione, pur con una condotta di gara senza prendere troppi rischi, per Nicol Ridolfo che in coppia con il suo fido naviga Antonio Tumeo porta a casa il 4° posto in classe A5 e si laurea Campione Siciliano di classe A5. Sempre in classe A5 ottimo podio per l’equipaggio composto da Gianfranco Starvagi e Cristian Pagana a bordo della loro Peugeot 205 Rally che chiudono 3° di classe.
In classe N2 bellissima prestazione per Franco Schepis con alle note Tonino Scaffidi che porta la sua Peugeot 106 Rally al 2° posto di una sempre affollata e combattuta classe. A bordo della loro Fiat Seicento di classe A0 trionfano Biagio Cannata e Desiree Zoccoli autori di un ottimo rally, sempre all’attacco. Altre grandi soddisfazioni giungono dalla classe N1.
Andrea Borrello grazie suo 4° posto di classe, frutto di una gara attenta ma certamente non poco aggressiva, si laurea Campione Siciliano di classe N1 in coppia con il suo navigatore Andrea Adamo a bordo della sua Peugeot 106 rally.
Nella stessa classe ottimo 2° posto di classe per Alessandro Tricoli con alle note Enrico Falsetti che a lungo ha lottato per la vittoria finale arrendendosi solo sulle ultime prove a bordo di una potente e performante Peugeot 106 rally. Quinto di classe per Roberto Adriano con alle note la fidanzata Sonia Favazzi anche loro a bordo di una performante Peugeot 106 rally. Gara accorta e traguardo raggiunto per il direttore sportivo Mauro Gulino con alle note Davide Notaro che ha portato all’esordio la nuova Peugeot 106 rally di casa Sgb, sempre in classe N1.
Altra vittoria nel Campionato Siciliano Aci-Csai per Tindaro Borrello a bordo della sua veloce Fiat Cinquecento Sporting di classe RS1 con alle note il giovanissimo Kevin Schepisi autori di dominio durante tutto il campionato.
Cinque purtroppo gli equipaggi che non hanno concluso la manifestazione: Francesco Abramo con alle note Antonio Mirici dominatori del gruppo R a bordo di una Renault New Clio ed autori sempre di tempi da classifica assoluta sono stati costretti al ritiro per una toccata durante la ps 5. Alessio Pandolfino in coppia con Nicola Segreto deve dire purtroppo addio a gara e campionato di classe RS4 per la rottura della cinghia di distribuzione della sua Peugeot 206 nel corso della ps2.

Nastasi-Pittella in azione

Nastasi-Pittella in azione

Rottura di un semiasse per l’equipaggio formato da Biagio Scaglione e Claudio Abramo che stavano ben figurando in classe N2 a bordo della loro Peugeot 106 rally.
Altri due ritiri in classe N1 entrambi su Peugeot 106 rally per Alessandro De Luca navigato da Gianluca De Clò a causa di un incidente nel corso della ps3 e sempre nella stessa prova costretto al ritiro per un cedimento meccanico anche Gianluca Di Dio Masa navigato dalla sua compagna di vita Giusi Tricoli. Con questa ennesima maiuscola prestazione si chiude la splendida stagione motoristica, ricca di successi e soddisfazione, per tutto l’entourage targato S.G.B. Rallye.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti