Festa della Donna: la Miss Italia Giulia Arena assieme alle detenute di Rebibbia

Giulia Arena (scatto di www.missitalia.it)
Giulia Arena immortalata sul sito ufficiale di Miss Italia

Giulia Arena immortalata sul sito ufficiale di Miss Italia

Un nuovo impegno a sfondo sociale e di solidarietà con il mondo femminile del Concorso Miss Italia: celebrerà infatti la Festa della Donna giovedì prossimo 6 marzo, alle ore 11, a Roma, nel Carcere Femminile di Rebibbia dove Miss Italia 2013 Giulia Arena e alcune detenute lavoratrici del Laboratorio Sartoria presenteranno gli abiti qui creati e confezionati. L’iniziativa è stata promossa dall’Associazione Gruppo Idee, che da anni lavora per il reinserimento sociale dei detenuti, attraverso la Presidente Zarina Chiarenza e la Responsabile dell’organizzazione dell’evento Germana De Angelis, in collaborazione con la Patron di Miss Italia Patrizia Mirigliani e con la stilista Sabrina Minucci. La Miss e le detenute vivranno insieme una mattinata molto particolare, un mix di suggestioni che riguardano temi attuali e problematiche in cui la donna ha un ruolo da protagonista, in qualsiasi condizione si trovi, e che risultano ancora più evidenti in una situazione di disagio e di dolore come quella che si vive all’interno del carcere.

Patrizia Mirigliani ha deciso quindi di inaugurare l’edizione del 75° anniversario di Miss Italia in un modo significativo. Altre analoghe iniziative culmineranno con la finale del concorso in programma a settembre a Jesolo, nuova “Città delle miss” e, in televisione, su La7. Le detenute lavoratrici del laboratorio “Ricuciamo”, da cui è nato il brand “Neroluce”, hanno la così la possibilità di festeggiare l’8 marzo con una modella di eccezione, Giulia Arena, che sfilerà indossando un abito di Alta Moda creato da loro stesse per l’occasione. Insieme alla Miss, come detto, ci saranno modelle detenute che indosseranno le altre creazioni di “Neroluce”.Il Gruppo Idee coglie l’occasione per ringraziare la Direzione del Carcere e tutta l’Amministrazione Penitenziaria, che hanno sempre sostenuto con forza il progetto del Laboratorio Ricuciamo, offrendo quanto possibile per arrivare ad un traguardo così importante. Per questo evento i detenuti della Casa Circondariale di Sulmona hanno creato, nei laboratori interni all’Istituto, piccoli regali in similpelle da donare a tutte le donne di Rebibbia Femminile. Saranno presenti alla Sfilata rappresentanti dell’Amministrazione Penitenziaria di Roma, del Lazio e dell’Abruzzo, personalità del mondo della Moda e della Comunicazione.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com