Fc Messina, sette reti in partitella. Doppiette per Barcos e il rientrante Coria

BarcosBarcos ha firmato due reti nel test in famiglia

Nuovo test domenicale per il Fc Messina, che recupera ben quattro elementi. Rispetto al test precedente sono tornati infatti a disposizione Coria, Caballero, Barnofsky e Aita. Regolarmente in campo Marone e Dambros, usciti anzitempo domenica scorsa per infortunio. Indisponibili Giuffrida, che rientrerà in settimana, Carbonaro e Camara, con il maliano che ha svolto lavoro differenziato. Non impiegati neppure Strino e Noguera.

Coria

Una doppietta anche per il rientrante Coria

Rigoli ha fatto disputare due tempi di 45 minuti, a ritmi alti, in vista del ritorno in campo del 6 dicembre con il Marina di Ragusa al “Franco Scoglio”. Al 10′ gol annullato alla formazione in maglia bianca: apertura di Palma, tacco al volo di Casella e tiro di Dambros dal limite con parata di Tocci. Ribatte in rete Caballero da posizione irregolare. Al 13′ calcio d’angolo di Palma perfetto sul piede di Ricossa che da 25 metri colpisce la traversa. Sull’azione seguente contropiede di Mukiele ben frenato dallo stesso Ricossa.

Al 17′ apertura da dietro di Fissore per Bevis che attacca uno contro uno Barnofsky, palla dietro per Gille ma il tiro a botta sicura è contratto da Quitadamo. Due minuti dopo si vede finalmente l’undici in maglia rossa: bel velo di Barcos per Kellian, che crossa al bacio per l’ariete argentino: il preciso colpo di testa punisce Marone. Al 25′ Domenico Marchetti perde palla su pressione di Mukiele, che s’invola e serve a rimorchio Kellian, che colpisce sul palo più vicino per il 2-0 dei rossi.

Kellian

Kellian è in attesa di tesseramento come Barcos

Al 29′ azione personale di Coria che lavora un pallone sull’out di destra, salta l’uomo e si accentra, calcia in porta dal limite dell’area: palla alta. Al 33′ ci prova Dambros, sulla sfera non arriva per un soffio Bevis. Tre minuti dopo punizione per fallo di Coria su Agnelli: l’ex Foggia dai 28 metri colpisce la traversa, complice una deviazione. Finisce così dopo 45 minuti.

Al 3′ st tiro da lontano di Aita di poco sopra la traversa e al 7′ gol di Coria per i bianchi che accorciano sul 2-1 con una conclusione da dentro l’area, con Tocci che non può fare nulla. Due minuti dopo prodezza di Caballero, che con un pallonetto da quasi trenta metri imbuca Marone. Gol però annullato per posizione di partenza in offside.

Ricossa

Ricossa tra gli under più impiegati da Rigoli

Al 14′ salvataggio in extremis in estirada di Fissore, ma il gol del 3-1 dei bianchi arriva un minuto dopo col colpo di tacco di Barcos per Garetto, che di prima intenzione trova l’angolino basso della porta di Marone. Al 27′ Bevis lavora nello stretto un pallone dopo un fraseggio, giocata superlativa di Coria che di tacco elude la marcatura del difensore e segna di precisione il 4-1.

Palla al centro e subito gol di Caballero che punisce la difesa dei rossi mal posizionata (4-2). Nel finale squadre comprensibilmente più lunghe e Domenico Marchetti salva nell’uno contro uno su Caballero. Al 40′ st chiusura con gol di Barcos che in avvicinamento colpisce per il 5-2 segnando quindi in entrambi i tempi.

Bianchi-Rossi 2-5
Marcature: 19’ pt e 40’ st Barcos (R), 25’ pt Kellian (R), 7’ e 27’ st Coria (B), 15’ st Garetto (R), 28’ st Caballero (R).
Bianchi: Marone, Casella (1’ st Aita), D. Marchetti, Fissore, Ricossa, Agnelli, Gille (1’ Coria), Palma, Bevis, Caballero (1’ Mukiele), Dambros (1’ st Kellian).
Rossi: Tocci, Di Giorgio, Quitadamo, Barnofsky, Kellian (1’ st Casella), Garetto, A. Marchetti, Coria (1’ st Gille), Aita (1’ Dambros), Mukiele (1’ Caballero), Barcos.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva