Fabiani: “Con Grassadonia amici di vecchia data ma non so se potrò accontentarlo”

Il direttore sportivo della Salernitana Angelo Mariano Fabiani
Il direttore sportivo della Salernitana Angelo Mariano Fabiani

Il direttore sportivo della Salernitana Angelo Mariano Fabiani

La definitiva conferma sui contenuti del colloquio tra il tecnico del Messina ed il neo-direttore sportivo della Salernitana Angelo Mariano Fabiani arriva dal diretto interessato, contattato telefonicamente. L’ex dirigente del FC per la verità non ha perso il proverbiale spirito: Grassadonia è un amico di vecchia data, ma abbiamo parlato di tutto tranne che di calcio…”.

Dopo l’iniziale diniego le prime ammissioni: “Da poco più di 24 ore sono tornato a ricoprire l’incarico di direttore sportivo della Salernitana e ho tanto lavoro da completare. Dobbiamo definire la composizione dello staff tecnico e buttarci sul mercato, anche perché l’attuale undicesimo posto non era certo l’obiettivo della proprietà”.

Ciro Ginestra, obiettivo di mercato del Messina, al fianco del tecnico peloritano Gianluca Grassadonia

Ciro Ginestra, obiettivo di mercato del Messina, al fianco del tecnico peloritano Gianluca Grassadonia

Grassadonia ha chiesto lumi sulle possibilità di un trasferimento in Sicilia dell’attaccante Ciro Ginestra e del difensore Angelo Siniscalchi, due elementi esperti che in Seconda Divisione garantirebbero un valore aggiunto. E sul taccuino dei dirigenti peloritani è tornato anche il nome di Enrico Zampa, centrocampista romano cresciuto nella Lazio e traghettato dal patron Lotito in Prima Divisione per fare esperienza, già affiancato nelle scorse settimane al Messina, che dovrebbe però vincere una nutrita consistenza oltre alla reale volontà della Salernitana.

“Sono tre ottimi giocatori, anzi tre punti di forza del nostro organico, che non possiamo certo smantellare – chiarisce Fabiani – Non è detto che li cederemo, perché la nostra priorità è quella di risalire la classifica ed elementi come Ginestra e Siniscalchi (26 presenze e 4 reti in due nell’attuale stagione, ndc) potrebbero rivelarsi ancora utilissimi. Se viceversa decideremo di privarcene, dipenderà poi dalla loro volontà”.

Per Fabiani, che a Salerno ha già vinto nel 2007/2008 un torneo di C1, subito una convulsa sessione di mercato invernale

Per Fabiani, che a Salerno ha già vinto nel 2007/2008 un torneo di C1, subito una convulsa sessione di mercato invernale

L’impressione è insomma che i tempi di un’eventuale operazione potrebbero dilatarsi, anche perché sulla loro partenza dovrebbe arrivare il placet o il veto del nuovo tecnico che la Salernitana sceglierà nelle prossime ore. Grassadonia comunque confida nel rapporto di lunga data con Fabiani. I tre acquisti fin qui formalizzati dal Messina, quelli del difensore Enrico Pepe, del centrocampista Domenico Franco e dell’attaccante Salvatore Caturano, sono stati d’altronde “ispirati” dal tecnico campano, che li aveva già allenati a Pagani e Salerno.

Nel caso di Ginestra peraltro il principale ostacolo è di natura economica, tanto che il direttore sportivo del Messina Fabrizio Ferrigno ha già chiesto alla Salernitana di coprire almeno in parte l’ingaggio dell’attaccante, per il quale si registra anche l’interesse della Casertana, che punta proprio a rimpiazzare Caturano.

Commenta su Facebook

commenti