Esordio amaro per la Veressenze Messina a Pontinia

Veressenze MessinaDenise Truscello

Comincia con una sconfitta la stagione di 2ª Divione Nazionale (girone D) della Veressanze Messina. Le ragazze di mister Catalin purtroppo perdono per 23-19 al “PalaSport” di Pontinia contro il Cassa Rurale.

Veressenze Messina

Rosaria Musumeci (Veressenze Messina)

Nel primo tempo Chillè e compagne vanno sotto di lunghezze (14-5), mentre nella ripresa provano a riprendersi con un ottimo break che, fra il 17′ e il 27′, porta il risultato dal 20-10 al 20-17. A pochi minuti dalla fine le peloritane provano il tutto per tutto ma la compagine di mister Trani riesce chiudere il match per 23-19. Nel prossimo impegno di campionato la Veressenze cercherà subito il riscatto, fra le mura amiche, contro le campane del Valentino Ferrara Benevento. Delusa per l’andamento della gara ma fiduciosa per il prosieguo della stagione l’ala destra Denise Truscello: “Nel primo tempo non ci siamo espresse al meglio, la squadra ha avuto difficoltà a rompere il fiato e le nostre avversarie ne hanno approfittato per fare il proprio gioco e prendere un buon margine di distacco. Negli spogliatoi il mister si è fatto sentire e una volta tornate in campo, anche grazie ad alcuni cambi tattici soprattutto in difesa, siamo riuscite a dare un senso alla partita. La squadra ha dimostrato di avere la forza e la capacità di reagire, ma purtroppo è arrivata la sconfitta. Adesso dovremo ripartire dal secondo tempo di Pontinia e già dalla prossima gara provare a vincere per iniziare a muovere la classifica”. Cassa Rurale Pontinia – Veressenze Messina 23-19 (p.t. 14-5); Cassa Rurale Pontinia: Ballerini, Guidi 5, Gattardo 2, Gaviglia 1, Sannino, Grigatti, Bianchi 2, Di Palma 3, Rossetto, Buffoni, Lambiase 1, Taccaotti 1, Milkovic 8, Franceschini. All. Trani; Veressenze Messina: Musumeci, Truscello 4, Mangano, Brunello 1, Chillè, Tandurella 5,  Prisa 4, Braccini, Rizzo G. 3, Nasisi, , Rizzo M. 2, Duca. All. Catalin.

 

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti