eSerieD, nonostante il 5-1 alla Pro Sesto l’Acr manca i playoff per due punti

Acr MessinaSette le vittorie nel campionato digitale per l'Acr Messina

Si è dovuto attendere l’ultimo respiro dell’ultima giornata per sapere chi si sarebbe trovato definitivamente in cima al Round 1 della eSerieD. Diverse squadre le si sono avvicinate nel corso del campionato ed una, il Savoia, era anche riuscita ad “acciuffarla” ma alla fine sul gradino più alto è rimasta la Torres. Con la complicità della vittoria del Palermo sul Savoia (3-1), i sardi hanno conservato un meritato primato, mantenuto dalla prima all’ultima giornata. Con il 3-0 sul Mantova, sono 13 le vittorie in 19 giornate, 3 i pareggi e altrettante sconfitte per un totale di 42 punti.

Torres

La Torres si qualifica insieme al Palermo per la Final Eight

Tra i verdetti al fotofinish c’è il secondo posto (41 punti) conquistato dal Palermo, che conclude l’operazione sorpasso battendo proprio gli oplontini, che erano avanti di un punto. Nel match decisivo una tripletta del palermitano d.o.c Ivan Geraci spedisce i siciliani alle Final Eight per direttissima senza passare dai play off, “coda” alla quale viene invece costretto il Savoia. Ad un solo punto di distanza, Chieri e Turris chiudono la propria regular season con uno strepitoso terzo posto. I corallini, mediamente, hanno stazionato di più nella parte alta della classifica mentre i piemontesi hanno dato vita ad una rimonta davvero incredibile e sono pronti a giocarsi le proprie carte nei play off. Il Savoia si ferma a 39 punti in quarta posizione e subito dietro si piazza l’altrettanto sorprendente Taranto che, nelle ultime giornate, non ne ha più sbagliata una. A completare la lista delle partecipanti ai play off (tra la 3^ e la 10^ classificata) ci sono: Mantova, Ostia Mare, Recanatese e Villafranca Veronese.

Zenga

Andrea Zenga, figlio di Walter, tra i protagonisti della D virtuale

La classifica conclusiva. Torres 42 punti, Palermo 41, Turris e Chieri 40, Savoia 39, Taranto 37, Mantova 31, Ostia Mare 30, Recanatese e Villafranca Veronese 27, Acr Messina 25, Sorrento 23, Mestre e Trastevere 20, Virtus Bolzano 18, Pro Sesto 17, Grosseto e Lucchese 15, Bitonto 14, Sanremese 9. Round 1 – Primo turno Play Off. Chieri – Villafranca Veronese, Turris – Recanatese, Savoia – Ostia Mare, Taranto – Mantova.

All’Acr Messina non sono bastati il 5-1 alla Pro Sesto e la settima vittoria complessiva per strappare il pass qualificazione. I peloritani chiudono infatti all’undicesimo posto a 25 punti, ad appena due lunghezze da Recanatese e Villafranca. La Lnd ha rivolto un grandissimo applauso a tutti gli e-player che si sono affrontati, con grande fair play, in rappresentanza dei club. “Ha vinto prima di tutto la voglia di stare insieme. Il progetto eSport della Lega Nazionale Dilettanti ha voluto sin dal primo momento sottolineare, con forza, l’eliminazione delle distanze interpersonali. Le distanze fisiche sì, sono in questo delicato momento storico necessarie ma non quelle psicologiche e non possono impedire la condivisione della passione del calcio”, si legge in una nota stampa.

Villafranca Veronese

Nicolas Amabile, capitano del Villafranca Veronese

Più di 150 ePlayer, a difesa dei primi venti club della Serie D hanno risposto presente all’invito di far battere cuori per un gol, una vittoria o una sconfitta grazie ad una console restando in casa, offrendo così il proprio contributo a questa dura battaglia contro il Coronavirus. Venerdì 29 ci sarà anche il fischio d’inizio del Round 2, che vedrà ai nastri di partenza Forlì, Casale, Nola, Gravina, Pomezia, Ambrosiana, Vastese, Fidelis Andria, Marina di Ragusa, Brindisi, Prato, Foggia, Latina, Fiorenzuola, Nocerina, Audace Cerignola, Bastia, Crema, Tolentino e Casarano. Le migliori dieci parteciperanno a un tabellone speculare, in vista delle Final Eight alle quali sono già qualificate con largo anticipo Torres e Palermo.

The following two tabs change content below.
Francesco Straface

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

Commenta su Facebook

commenti

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva