eSerieD, l’Acr Messina sfida la Turris terza. Lotta serrata per i playoff

Acr MessinaUn calcio di punizione per l'Acr Messina versione esport

Ancora tre giornate, a partire da lunedì, per la conclusione della stagione regolare per le prime venti protagoniste che hanno animato l’inedito campionato di quarta serie in formato eSport. La regular season del Round 1 della eSerieD, terminerà infatti il prossimo 27 maggio (19^ giornata) consegnando i nomi delle prime due squadre che verranno direttamente “spedite” alla Final Eight: vincitrice del Round e seconda classificata. Quelli delle altre due che le raggiungeranno li conosceremo invece al termine dei play off (tra la 3^ e la 10^ classificata), al via venerdì 29 maggio con le prime quattro gare.  Le restanti due sfide per concludere il quartetto del Round 1 si disputeranno sabato 30 maggio.

Recanatese

Nicola Pigini della Recanatese

Torres e Savoia (33 punti), nuova coppia capolista dopo l’aggancio dei campani, saranno rispettivamente impegnate contro Pro Sesto e Villafranca. La squadra sassarese è chiamata ad un pronto riscatto dopo la sconfitta con il Taranto, costata la perdita della vetta in solitaria e la concentrazione dovrà essere massima visto che i prossimi avversari, si trovano a sei punti dalla decima posizione dietro a V. Bolzano e Sorrento. Il match tra Torres e Pro Sesto sarà visibile martedì prossimo sul canale YouTube della LND e sul sito esport.lnd.it/it/esport, con la telecronaca di Giuseppe Di Giovanni. Per il Savoia, come detto, c’è invece il Villafranca, attualmente undicesimo e deciso a non mollare la presa per un piazzamento playoff.

Fedele Management

La Fedele Management segue il Nola, Latina e Bastia

A soli due punti di ritardo insegue la Turris, reduce da successo per 3-1 sul Mantova. La terzultima giornata propone ai corallini l’Acr Messina, ancora in decima posizione nonostante il brusco ko con il Bolzano (0-4), che ha interrotto una serie positiva che l’aveva visto collezionare ben sei vittorie e quattro pareggi nelle precedenti undici uscite. A quota 29 il Palermo chiamato all’appuntamento Sanremese. Seguono Chieri e Taranto (28 punti). Entrambe le formazioni saranno impegnate lunedì con altre a caccia di play off. Il Mestre, prossimo avversario dei piemontesi, è a due punti dai play off mentre il Sorrento (pronto per gli jonici) dista tre lunghezze dai lagunari ed è ancora in piena corsa.

Acr Messina

Il logo dell’Acr Messina rivisitato in chiave Esports

A 27 punti due squadre che hanno recitato un ruolo importante per larga parte del torneo, spesso a pochi passi dalla vetta. Parliamo dei gabbiani dell’Ostia Mare e dei biancoscudati del Mantova. Ci saranno lunedì la V. Bolzano per i romani ed il  Trastevere per i lombardi. La Recanatese in serie positiva da giorni, tanto da essersi stabilita in nona posizione, affronterà la Lucchese. I toscani di “bomber Lucarelli Jr”, nonostante la distanza ormai incolmabile dai play off, sono squadra mai doma e sempre alla ricerca della vittoria. Nell’ultimo confronto infatti, hanno costretto sullo 0-0 un Palermo grandi firme lanciato verso le primissime posizioni. A chiudere il cartellone la sfida tra Bitonto e Grosseto.

Nino Famà

Nino Famà del team esport dell’Acr Messina

Lunedì 25 maggio 2020 – 17^ giornata. Bitonto-Grosseto, Chieri-Mestre, Mantova-Trastevere, Ostia Mare-Virtus Bolzano, Recanatese-Lucchese, Sanremese-Palermo, Taranto-Sorrento, Torres-Pro Sesto, Turris-Messina, Villafranca-Savoia, Recupero della 16^ g. Chieri-Pro Sesto. La classifica aggiornata. Torres e Savoia 33 punti, Turris 31, Palermo 29, Chieri e Taranto 28, Ostia Mare e Mantova 27, Recanatese 24, Messina 22, Villafranca Veronese 21, Mestre 20, Virtus Bolzano 18, Sorrento 17, Pro Sesto 16, Grosseto 15, Trastevere 14, Lucchese 12, Bitonto 11, Sanremese 9. Primo turno playoff. A: 3ª vs 10ª – gara unica, B: 4ª vs 9ª – gara unica, D: 5ª vs 8ª – gara unica, E: 6ª vs 7ª – gara unica. Secondo turno playoff. 1: Vincente A vs vincente C – gara unica, 2: Vincente B vs vincente D – gara unica. I team che si aggiudicheranno gli incontri “1” e “2” accederanno alla Final Four e parteciperanno di diritto alla fase finale nazionale.

Autori

+ posts

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Direttore di MessinaSportiva, che ha fondato nel 2005. Ha lavorato nelle tv private messinesi TeleVip e Tremedia per 13 anni, nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria") e per 6 anni presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma