Entra nel vivo la rassegna “Storia e Spartiti”. Successo per il concerto di David Carfì

carfì e riccobonocarfì e riccobono

Sta ottenendo grandi consensi la rassegna “Storia e Spartiti – il ‘900 da Musica e Parole”, che si sta svolgendo presso il Museo Messina del ‘900.

David Carfì

Il pianista David Carfì

Infatti presso l’importante struttura culturale, oltre a poter ammirare i vari cimeli della collezione, è possibile, grazie alla musica, assistere a concerti che seguono di pari passo l’obbiettivo del Museo, ossia raccontare la storia della nostra città, o del nostro paese, attraverso gli strumenti meno tradizionali. Proprio lo scorso 8 luglio è stato possibile assistere all’esibizione del pianista messinese, David Carfì, riconosciuto in tutto il mondo, non solo come artista, ma anche come personalità illustre del panorama scientifico e matematico. L’evento ha avuto inizio con l’introduzione storica del periodo dei primi anni del 1900 a Messina, curata da Franz Riccobono.  “Belle époque” messinese, il dramma del terremoto, gli anni della rinascita fino al 1915, illustrati dalle musiche di Mozart, Beethoven, Chopin, Händel e dai brani realizzati dallo stesso Carfì. Si è tratto di due ore e oltre di pathos, e di stretta all’anima, ed è per tale ragione che la Direzione del Museo ha deciso di proporre al pubblico, per i prossimi concerti del Maestrò Carfì l’entrata libera all’evento musicale. E’ un modo per omaggiare i cittadini della nostra città di un bene inestimabile come lo sono l’arte e il genio del musicista messinese. L’artista ritornerà ad esibirsi per la rassegna il prossimo 22 luglio, mentre il 15 luglio il Riccardo Pirrone Quintet proporrà “Le Canzoni d’Amore”, un’altra occasione per riassaporare il profumo romantico e melodico della nostra Italia.

Commenta su Facebook

commenti