Due Torri, Postorino soddisfatto del nuovo ruolo: “Mi piace anche se corro di più”

Francesco Postorino

Il momento delicato è ormai un lontano ricordo per il Due Torri, reduce dal quarto risultato utile consecutivo senza subire gol. Il pareggio a reti bianche contro il Rende è l’ennesimo segnale positivo dato dalla compagine di mister Antonio Venuto, che ha giocato alla pari contro una delle favorite del torneo “rischiando” pure di portarsi a casa l’intera posta in palio.

Due Torri

Avvio di stagione davvero positivo per il Due Torri

Squadra solida quella biancorossa, ben messa in campo e molto attenta alla fase difensiva mentre lì davanti è comprensibile qualche errore di gioventù che non permette di finalizzare al meglio le occasioni create. Il Rende è squadra ostica e lo ha dimostrato anche in quel di Gliaca, ma per Francesco Postorino il Due Torri forse meritava anche qualcosa in più: “Visto il valore dell’avversario mi verrebbe da dire che è un punto guadagnato, non dobbiamo mai dimenticare che il nostro obiettivo è la salvezza, però abbiamo giocato una buona partita e forse avremmo anche meritato il successo – ha sottolineato – nel secondo tempo abbiamo creato di più noi, abbiamo centrato la traversa con Cassaro però non abbiamo alcun tipo di rimpianto, anzi siamo soddisfatti della prestazione. Sappiamo che la salvezza anticipata passa da risultati così. Dietro ci sono squadre come il Reggio Calabria o la Vigor Lamezia che un po’ per scelte societarie un po’ per mancanza d’adattamento alla categoria stanno soffrendo, ma sono convinto che si riprenderanno”.

Due Torri

Una splendida coreografia della tifoseria di Gliaca di Piraino

Intanto però la striscia positiva continua e la porta rimane inviolata: “La classifica è in linea con i nostri obiettivi e le nostre aspettative, ma è anche molto corta – ha dichiarato – basta perdere due partite e ti ritrovi invischiato in situazioni imbarazzanti. Dopo la sconfitta con il Roccella abbiamo recuperato la solidità difensiva ed è importante, il mister ci tiene tanto e si vede, i primi difensori sono gli attaccanti”.

E’ una stagione particolare per Postorino, che da seconda punta o trequartista si sta riscoprendo ala sinistra nel 3-5-2 di Venuto: “E’ un ruolo che avevo già fatto e mi piace farlo – ha continuato – il mister mi ha prospettato questa necessità ed io mi sono adattato senza alcun tipo di problema, certo spendo molto di più da un punto di vista fisico ma ribadisco che è un ruolo che mi piace fare”.

Ed ora testa all’ostica trasferta di Marsala: “Sarà una partita molto dura, loro sono una squadra costruita per raggiungere grandi obiettivi ma noi vogliamo continuare questo buon momento”.

Commenta su Facebook

commenti