Due poker consecutivi per il Messina contro il Licata nei precedenti

Giorgio CoronaL'esultanza di Giorgio Corona dopo la strepitosa rete che ha dato il primo vantaggio ai peloritani (foto Gabriele Maricchiolo)

Pochi i precedenti in campionato tra Messina e Licata. Bilancio decisamente favorevole ai peloritani: i gialloblù non hanno mai vinto in riva allo Stretto. Del 1982-83 il primo confronto tra le due compagini, conclusosi sullo 0-0, in un torneo da ricordare per il Messina che, con Ballarò in panchina, centrò l’approdo in C1.

Totò Cocuzza

Totò Cocuzza

Affermazione dei padroni di casa nel 1985-86 con l’1-0 targato Tusino. Subentrato nella ripresa (65’) a Venditelli, il match-winner di giornata andò in rete a 5’ dal termine. Un campionato di C1 trionfale per il Messina guidato da Scoglio, che chiuse imbattuto al “Celeste” e guadagnò la promozione in B. Nel 1988-89, tra i cadetti, 2-1 maturato grazie alla doppietta di Schillaci (23’ e 27’ su rigore) e al gol di La Rosa all’80’. Nell’undicesima giornata del campionato di serie B 1989-90 i giallorossi pareggiarono tra le mura amiche con la formazione allenata da Cerantola. A segno i due bomber: ospiti in vantaggio con La Rosa su rigore al 29’, 1-1 di Protti al 43’. Il Licata finì in C, mentre per i peloritani la salvezza arrivò soltanto in extremis, grazie allo spareggio vinto contro il Monza all’Adriatico di Pescara.

Il primo aprile 2012 netto successo in Serie D per il Messina allenato da Bertoni che si impose per 4-0. Corona al 46’ del primo tempo, Grillo al 57′, Cocuzza al 63′ e Coppola all’88’ i marcatori. Altra goleada nel campionato successivo. Un poker calato dai giallorossi con protagonisti Corona (17′), Parachì (18′), Ferreira (79′) e Cocuzza (89′). Per gli ospiti il momentaneo 2-1 segnato da Pasca al 44′. Era il Messina di Catalano che nel 2012-13 celebrò il ritorno tra i professionisti.

L’ultimo Messina-Licata, stagione 2012-13

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva