Doppietta dell’Atletica Villafranca al “XXII Memorial Giovanni Schepici”

Copia di Il presidente Carmignani premia Gabriele Crisafulli in rappresentanza dell'Atletica Villafranca

Il presidente Carmignani premia l’Atl. Villafranca

Il giavellottista Carmelo Impalà e la sua squadra Atletica Villafranca si sono aggiudicati gli ambiti trofei messi in palio nella ventiduesima edizione del “Memorial Giovanni Schepici”. Al di là dell’aspetto prettamente agonistico, la tradizionale manifestazione di atletica leggera, organizzata dalla Polisportiva Messina in collaborazione con il comitato provinciale della FIDAL, ha degnamente ricordato sabato scorso, al campo “Cappuccini”, l’atleta e tecnico Giovanni Schepici.

Gli oltre 180 partecipanti di ben 18 società messinesi, calabresi ed una laziale, appartenenti alle varie categorie previste (Esordienti A, Ragazzi/e, Cadetti/e, Allievi/e ed Assoluti), si sono confrontati, nel corso di un intenso pomeriggio di sport, nelle seguenti specialità: velocità, mezzofondo, lanci e salti. Discreti i riscontri tecnici del “Memorial”, che ha visto Impalà ottenere con un lancio da 52,82 metri il primato personale, la vittoria nella gara Assoluti e la migliore prestazione nel giavellotto (Cadetti, Allievi e Assoluti). A premiarlo sono stati il presidente della Polisportiva Messina Giuseppe Carmignani e la moglie dell’indimenticato Schepici.

Per quanto riguarda le società, l’Atletica Villafranca è salita sul gradino più alto del podio grazie ai 2272 punti totalizzati da tre rappresentanti diversi di Allievi ed Assoluti. Piazza d’onore per l’Indomita Torregrotta, terza l’Atletica Barbas Reggio Calabria, quarta la Polisportiva Europa e quinta la Polisportiva Messina. La Polisportiva Odyessus è stato il sodalizio con più iscritti (31), mentre la Duilia Barcellona ha colto il maggior numero di successi individuali (9).

Copia di Atleti Polisportiva Odysseus

Gli atleti della Polisportiva Odysseus

Nel dettaglio tutti i vincitori. 60 Ragazzi: Vincenzo Lania (Duilia Barcellona) 8”00 e Chiara Bonaceto (Duilia) 9”00; 200 metri Allievi: Giovanni Barletta (Olympus Reggio Calabria) 23”6 e Maria Giunta (Duilia) 30”5; 200 metri Assoluti: Filippo Merlo (Tyndaris Pattese) 24”1; 300 Cadetti: Roberto Borella (Polisportiva Messina) 39”6 e Aurora Pettineo (Duilia) 48”8; 1000 Cadetti: Samuel Ceraolo (Tyndaris) 2’45”4 e Irene La Rosa (Duilia) 3’43”7; 500 Cadetti: Marco Cerenzia (Odysseus) 1’36”3 e Maria Morabito (Fiamma) 1’33”8; 5000 Allieve: Adelaide Miezi (Polisportiva Europa) 21’03”8; 5000 Assoluti: Natale Grosso (Indomita Torregrotta) 15’48”2 e Grazia Toma (Atletica Minniti) 21’28”2; Peso Cadetti: Andrea Celi (Atletica Villafranca) 11,00 metri e Annalisa Maresca (Odysseus) 8,15 metri; Peso Ragazzi: Vincenzo Nania (Duilia) 13,65 metri e Domenica Recupero (Duilia) 9,38 metri; Peso Allievi: Andrea Raneri (Olympus) 11,47 metri e Simona Mangano (Atletica Villafranca) 8,11 metri; Peso Assoluti: Davide Luca (Indomita) 10,54 metri e Monia Cantarella (Cariri Rieti) 14,49 metri; Lungo Allievi: Vincenzo Messina (Athlon San Giorgio) 5,52 metri; Lungo Assoluti: Lorenzo D’Amico (Atletica Barbas) 6,52 metri e Martina Barca (Duilia) 4,17 metri; Giavellotto Cadetti: Riccardo Lavino (Atletica Barbas) 27,97 metri e Adriana Lodoli (Odysseus) 20,13 metri; Giavellotto Allieve: Maria Giunta (Duilia) 17,05 metri; Giavellotto Assoluti: Carmelo Impalà (Atletica Villafranca) 52,82 metri e Roberta Palastro (Polisportiva Messina) 28,70 metri.

Commenta su Facebook

commenti