Di Carlo: “La sconfitta complica i piani ma daremo sempre tutto”

SikeliArchiviGennaro Di Carlo (foto Fazio)

Non si nasconde dietro ad un dito ma esterna tutta la propria insoddisfazione il coach della SikeliArchivi Capo d’Orlando Gennaro Di Carlo nel post gara della sfida con Chalon che probabilmente preclude anzitempo i sogni di qualificazione alla seconda fase della manifestazione continentale: “Sono arrabbiato per il risultato, innanzitutto perché non abbiamo concretizzato su tanti buoni tiri aperti e perché abbiamo sofferto molto il loro 1vs1. Penso che stiamo comunque migliorando, ma non ancora abbastanza per vincere contro una buona squadra come Chalon. Abbiamo ancora 5 partite nel girone di Basketball Champions League e posso dire che daremo del nostro meglio in ognuna di queste. Quello che ho visto di positivo stasera è che sapevamo dove avevamo vantaggio, ci siamo mossi con cognizione e siamo stati premiati poco rispetto a quanto abbiamo creato. Loro invece sono stati molto intelligenti, perché hanno aspettato gli ultimi secondi di ogni possesso per prendere tiri facili, inoltre hanno avuto tanti secondi tiri perché i loro lunghi hanno preso troppi rimbalzi in attacco. Purtroppo stasera non è entrato il tiro da tre, ma se giocheremo sempre sapendo dov’è il vantaggio sarà più facile in futuro. A cinque gare dal termine del girone penso che i primi quattro posti siano andati, ma il quinto posto sarebbe una posizione giusta per il valore dell’Orlandina: arrivare quinti e poter andare avanti nel percorso europeo sarebbe molto importante e produttivo per la crescita della nostra squadra”.

Commenta su Facebook

commenti