Decolla il mercato di serie C Silver. Alfa CT e Costa d’Orlando le più attive

Soldatesca in azione d'attacco

Il mercato della C Silver siciliana è già in gran fermento. Nonostante manchino poco meno di tre mesi all’inizio del campionato, le squadre isolane si danno da fare per allestire i roster in vista della nuova stagione che prenderà il via il 25 settembre.

Alfa Catania

Trevor Commisaris

Una delle più attive è senza dubbio la Polisportiva Alfa, neo promossa in C Silver, che ha già messo a segno alcuni colpi importanti, primo fra tutti l’ingaggio del nuovo allenatore, Andrea Bianca, in sostituzione di Davide Di Masi (per lui il ruolo di responsabile del settore giovanile etneo). Il Direttore Generale Carmelo Carbone ha iniziato a lavorare sodo, confermando Matteo Gottini, Enrico Famà, Matteo Licciardello e Marco Pennisi. E’ poi riuscito a portare in casa alfista il lungo, ex Acireale e Giarre, Riccardo Arcidiacono, quindi il colpo a sensazione con l’ingaggio del lungo americano Trevor Commisaris, 201 cm, classe ‘93: ma è in arrivo un altro giocatore dagli USA. Quella etnea sarà una delle squadre da battere.

Keith Bowman (Costa)

Keith Bowman (Costa)

Chi ha iniziato col passo giusto è sicuramente la Costa d’Orlando, dopo due anni vissuti ad alto livello in C, il team del presidente Giuffrè tenterà nuovamente la scalata alla B. Confermato Peppe Condello (coach – manager dei paladini), in casa Costa hanno puntato nuovamente sul capitano Luca Sqrò, sul ritorno di Antonio Fazio e sulla riconferma del bomber Roberto Marinello. Poi il colpo dagli a sorpresa con l’arrivo del centro Keith Bowman, americano, l’anno scorso in A2 nel campionato bosniaco con il KK Radnickj Gorazde.

Si è mossa anche la Polisportiva Aretusa con la conferma di Paolo Marletta in panchina e quella di Andrea Agosta sotto le plance. Indosseranno ancora la canotta bianco verde Andrea Bellofiore, Christian Carbone ed Aronne Alescio. Il primo innesto per i siracusani è il ritorno di Peppe Bonaiuto, l’anno scorso a Priolo in serie D.

Coach Di Gregorio durante un time out

Coach Di Gregorio durante un time out

La Nova Virtus Ragusa conferma la fiducia a coach Massimo Di Gregorio, al quale verrà affidata una formazione a trazione ragusana. Confermati anche Giorgio Canzonieri, Alessandro Sorrentino mentre dall’under 18 arriveranno giovani come Taddeo e Gebbia. Il Cus Catania riparte da coach Giuseppe Gaudalupi, rischia di perdere Daniel Arena, l’Alfa Catania vorrebbe tenerlo. Per il ruolo di play la pista è quella che porta all’esperto Gabriele Vitale, l’anno scorso in Prima Divisione con il Mascali.

Peppone Lombardo e Daro Gullo

Peppone Lombardo e Daro Gullo

Cambio in panchina per il Green Basket Palermo, Marco Verderosa succede a Giorgio Bonanno e inizia a lavorare da capo allenatore dei “Green” che potrebbero perdere due giocatori importanti come Peppone Lombardo (per lui alcune richieste dalla serie B), e Daro Gullo, che potrebbe tornare a Patti in serie B. Nel mirino del club caro al presidente Mantia due giocatori americani da inserire in un contesto di giocatori locali, per vedere, come diceva Enzo Jannacci, l’effetto che fa. A proposito di americani, anche il Gruppo Zenith Messina ha ingaggiato il primo americano della sua storia, si tratta di Anthony Hodges, playmaker classe 1993. Il riconfermato coach Dani Baldaro lavora insieme ai dirigenti per attrezzare il roster in vista del debutto in C Silver.

Il jolly difensivo Samuele Colica

Il jolly difensivo Samuele Colica

Non rimane in sella invece Beto Manzo. Il tecnico argentino, che attualmente impegnato a a Bormio dove sta frequentando il corso da allenatore nazionale, lascia la Virtus Canicatti: obiettivi diversi. Il club agrigentino perde anche il fromboliere Paride Giusti e i giovani Vincenzo Spampinato e Samuele Colica i quali faranno ritorno all’Orlandina, ma potrebbero tornare a giocare in serie C se l’Agatirno riuscirà ad ottenere, come si augurano i suoi dirigenti, il ripescaggio in C Silver. Pare che Canicatti non potrebbe iscriversi alla prossima C Silver, salirebbero dunque a tre le squadre da ripescare. Salgono le quotazioni della FP Sport Messina, mentre fra le finaliste della serie D della scorsa stagione, Balestrate non presenterà domanda di ripescaggio e tenterà la scalata alla C con la nuova denominazione: Libertas Alcamo.

Commenta su Facebook

commenti