Dario Baeli sogna il podio con la nazionale ai Campionati Mondiali di Kendo

Italia - CikFoto di gruppo per I convocati per il Mondiale 2018

L’evento più atteso dai kendoka di tutto il mondo è alle porte: dal 14 al 16 settembre il Namdong Gymnasium di Incheon, Corea del Sud, ospiterà la 17ª edizione dei campionati mondiali. Si tratta della competizione internazionale di eccellenza, che si svolge tra i 57 Paesi membri della International Kendo Federation (FIK), la federazione sportiva internazionale che governa le discipline del kendo, dello iaido e del jodo. Tredici i kendoka italiani convocati dalla commissione tecnica nazionale CIK composta da Donatella Castelli e Walter Pomero. Due i siciliani presenti in Corea, il catanese Demetrio Orlando e Dario Baeli, messinese trapiantato in Franciacorta, che è anche capitano della nazionale maschile. Al suo fianco a condividere l’avventura iridata la moglie Alessandra Orizio, capitano della nazionale femminile.

Dario Baeli in un combattimento

Dario Baeli in un combattimento

L’Italia affronterà le squadre più forti del mondo in quattro diverse competizioni: gara a squadre maschile, gara individuale maschile, gara a squadre femminile e gara individuale femminile. I campionati del mondo si tengono ogni tre anni dalla prima edizione (1970) e sono organizzati a rotazione tra le tre regioni amministrative della FIK: Asia, Americhe ed Europa. La nazionale italiana della CIK, l’unica riconosciuta dalla European Kendo Federation (EKF), e dalla International Kendo Federation (IKF), ha partecipato a tutte le competizioni ufficiali che si sono svolte dal 1989 a oggi: 18 Campionati Europei e 8 Campionati Mondiali, conquistando complessivamente 8 ori,  9 argenti e 15 bronzi.

Commenta su Facebook

commenti