Dall’Oglio rassicura i tifosi del Messina: “Il derby con la Reggina ci sarà”

Dall'OglioDall'Oglio ai nostri microfoni

Tra i protagonisti del Gran Galà dello Sport di Rocca di Caprileone c’era anche il centrocampista della Reggina Jacopo Dall’Oglio, classe 1992, che in stagione ha avuto anche la soddisfazione di realizzare la sua prima rete in serie B, al “Franchi” contro il Siena: “A livello personale sono abbastanza soddisfatto della mia annata ed onorato di essere stato invitato a questa serata. Spero di tornarci l’anno prossimo, perchè voglio confermarmi. Inoltre auguro alla Reggina che possa subito riprendersi e risalire in B”.

La dedica di Jacopo Dall'Oglio a Marco Salmeri dopo la rete in Siena-Reggina

La dedica di Jacopo Dall’Oglio a Marco Salmeri dopo la rete in Siena-Reggina

Il suo primo acuto tra i cadetti è stato accompagnato da un messaggio davvero speciale. L’autore dell’1-2 per la Reggina ha infatti dedicato la marcatura a Salmeri, giovane centrocampista del Due Torri tragicamente deceduto in un incidente stradale avvenuto dopo la partita con il Savoia del 27 aprile scorso. Dopo la splendida segnatura, ha cercato le telecamera, mostrando una maglietta con su scritto “Ciao Marco Salmeri”. Questo, invece, il “post” sulla sua pagina ufficiale Facebook: “Il mio primo gol in Serie B non potevo che dedicarlo a te, mio grande amico. Ciao Marco”.

Il fratello Maurizio militò nel Messina nella stagione 2009-2010, collezionando 17 presenze in serie D

Il fratello Maurizio militò nel Messina nella stagione 2009-2010, collezionando 17 presenze in serie D

Dall’Oglio è infatti originario di Milazzo, proprio come Salmeri: “Marco era un mio grandissimo amico, non vedevo l’ora di segnare per dedicargli una rete. Anzi sono certo di esserci riuscito grazie a lui, che da lassù mi ha saputo guidare e sostenere. Ora spero di realizzarne altri per dedicargliene ancora”.

Jacopo è figlio d’arte e la sua famiglia è da sempre molto legata al calcio: “Mio fratello ha giocato nel Messina in serie D (il riferimento è a Maurizio, che collezionò 17 presenze nella stagione 2009-2010, ndc) mentre mio padre è stato un ex portiere di Igea Virtus e Messina. Io, invece, ho giocato sempre contro i giallorossi, ma essendo messinese nutro il massimo rispetto verso l’attuale società”.

Le pratiche per l’iscrizione per gli amaranto, appena retrocessi dalla B, potrebbe rappresentare uno scoglio insuperabile, tanto che il presidente Lillo Foti ha già lanciato l’allarme. Dall’Oglio però non perde la fiducia in vista dell’attesa sfida con i cugini d’oltre Stretto: “Sono sicuro che, nonostante i problemi della Reggina, alla fine il derby si giocherà e sarà emozionante per tutti”.

Commenta su Facebook

commenti