Dal 18 al 20 ottobre 14 chef si cimenteranno nel Cooking Show al San Pietro di Taormina

E’ tutto pronto per il Taormina Gourment, in cui la perla dello Ionio si trasformerà nella capitale del gusto ospitando produttori di vino, ristoratori e gestori di enoteca provenienti da ogni parte d’Italia. In tre giorni di eventi saranno coinvolti ben quattro alberghi e cioè il Villa Diodoro, il Grand Hotel San Pietro, l’Hotel Imperiale e il Grand Hotel Timeo. Una delle attrattive della manifestazione è il Cooking Show che vedrà protagonisti 14 chef in tre giorni al Grand Hotel San Pietro con una esclusiva degustazione di Parmigiano Reggiano con cinque stagionature in abbinamento a cinque grandi vini. I cooking show si svolgeranno con un intervallo di 90 minuti circa l’uno dall’altro con i seguenti chef provenieti da tutta Italia: Cristhian Busca (Il Picciolo Etna Golf Resort, Castiglione di Sicilia – CT), Crescenzo Scotti (Il Cappero, Therasia Resort, Vulcano – ME), Fabio Picchi (Il Cibreo, Firenze), Andrea Macca (Donna Carmela, Riposto – Catania), Andrea Graziano (Fud, Catania), Carmelo Floridia (Gurmè, Modica, Ragusa), Andrea Ribaldone (I due Buoi, Alessandria), Alessandro Pipero (Pipero al Rex, Roma), Giancarlo Perbellini (Ristorante Perbellini, Isola Rizza – Verona), Angelo Sabatelli (Angelo Sabatelli Ristorante, Monopoli, Bari), Peppe Barone (Fattoria delle Torri, Modica, Ragusa), Caterina Cerando (Ristorante Dattilo, Strongoli, Crotone), Alberto Rizzo (Osteria dei Vespri, Palermo), Seby Sorbello (Ristorante Parco dei Principi, Zafferana Etnea – CT).

Commenta su Facebook

commenti