Cozza: “Abbiamo giocato solo noi ma ha vinto il Messina”. Camilleri: “Decisivo un episodio”

Ciccio CozzaIl tecnico Ciccio Cozza ha vinto la Seconda Divisione con il Catanzaro e la D con la Leonzio

La delusione è palpabile sul volto di Ciccio Cozza. Il suo primo derby da allenatore amaranto si è chiuso con una sconfitta, difficile da digerire. “Ha deciso la prodezza di Orlando, il Messina ha ottenuto l’intera posta con due unici cross effettuati. Va dato loro merito, mentre noi non abbiamo sfruttato le tante occasioni create. Dispiace perchè abbiamo giocato solo noi, ma hanno vinto loro. Bisogna essere bravi a chiudere le gare quando è possibile e nel primo tempo abbiamo collezionato quattro palle gol ed un rigore non concesso. Il calcio è questo. I ragazzi, comunque, hanno dato tutto. Siamo la squadra più giovane del torneo, ad eccezione di Di Michele. Vi sono tanti ’94, ’95 e ’96 in rosa, ci sta dunque che possa essere commesso qualche errore. Sono convinto, però, che alla lunga ci toglieremo grandi soddisfazioni”.

Benvenga in pressing

Benvenga in pressing

Su quanto offerto dagli spalti del “Granillo” Cozza loda entrambe le tifoserie: “Una cornice di pubblico spettacolare. Alla fine i nostri tifosi ci hanno applaudito nonostante la sconfitta. Bisogna ripartire da questo. E’ stato un derby corretto per il comportamento di entrambe le squadre in campo e delle tifoserie sugli spalti. L’importante è che abbia vinto lo sport”.

In sala stampa anche il difensore Vincenzo Camilleri: “La partita è stata decisa da un episodio, è la verità. Noi abbiamo avuto molte più occasioni del Messina che ha fatto gol sull’unica vera chance. Siamo rammaricati e delusi, volevamo regalare una gioia al nostro pubblico che è stato eccezionale. Adesso lavoreremo per far bene a Lecce. Ho visto una buona Reggina, senza quel gol di Orlando la nostra prestazione verrebbe giudicata in maniera diversa. Se c’era una squadra che doveva vincere eravamo noi”.

Commenta su Facebook

commenti