Lagomarsini: “Una bellissima impresa. Al fischio finale che liberazione”

Tripudio per Lagomarsini e soci

Tra i protagonisti del vittorioso derby del “Granillo” c’è il portiere Ettore Lagomarsini: “L’abbiamo preparata bene, ci tenevamo ad ottenere un risultato importante sia per noi che per i tifosi che aspettavano questo derby da sette anni. Sappiamo quanto valga questa partita per la città di Messina. Vincere a Reggio, in un campionato del genere, non era affatto facile. E’ stata una bellissima impresa. Adesso deve servire da monito per cercare di realizzare una striscia positiva”.

Ancora uno striscione dei sostenitori messinesi

Ancora uno striscione dei sostenitori messinesi

L’estremo difensore giallorosso, bravo in un paio di circostanze, al 90′ è apparso tra i più scatenati nel festeggiare il successo: “E’ stato bello contribuire con qualche intervento e mantenere la porta inviolata. La respinta su Dall’Oglio? Una parata antiestetica, ma volevo allontanare la sfera nel modo più sicuro. Oggi dovevamo curare i minimi dettagli, senza commettere errori come accaduto contro la Lupa Roma, specie nell’occasione del gol del pari. Dopo l’1-0 i minuti conclusivi sono stati atroci, ma abbiamo retto sino all’ultimo ed al fischio finale dell’arbitro è stato davvero stupendo. Un’autentica liberazione”.

Il blitz di Reggio, valso la prima vittoria stagionale, da inevitabilmente una robusta iniezione di fiducia per il proseguo di torneo alla squadra di Grassadonia. “E’ un Messina che sta crescendo come gruppo. Stiamo ancora soffrendo la partenza ritardata in ritiro e fisicamente siamo apparsi in difficoltà in alcuni momenti. C’è comunque grande voglia di far bene in questo campionato e di togliersi tante soddisfazioni come questa. Scendiamo in campo puntando alla vittoria, in ogni gara. Anche contro la Reggina ci abbiamo creduto fino alla fine, pure quando il risultato era sullo 0-0 e non riuscivamo spesso ad andare in attacco. E’ stata una grande partita sotto tutti gli aspetti”.

Commenta su Facebook

commenti