Corona (VIDEO): “Non guardiamo la classifica”. Pepe: “Bello vincere al S. Filippo”

L'esultanza di Pepe e compagni a fine gara (foto Paolo Furrer)
L'esultanza di Pepe e compagni a fine gara (foto Paolo Furrer)

L’esultanza di Pepe e compagni a fine gara (foto Paolo Furrer)

Dall’1-0 contro l’Arzanese all’1-0 sul Tuttocuoio. Quattro mesi dopo il Messina torna ad esultare al “San Filippo” e lo fa sempre nel segno di Giorgio Corona: “Abbiamo preparato bene la partita – ha detto l’attaccante – con l’obiettivo di partire subito forte. Ci siamo riusciti, sbloccando immediatamente il risultato, ma nel finale è subentrata la solita paura di vincere che può andar via soltanto attraverso i risultati. Abbiamo arretrato un pò troppo il baricentro ed è normale essendo stati spesso beffatti all’ultimo. Siamo comunque rimasti uniti fino alla fine”.

L’aver spezzato il tabù casalingo può adesso risultare determinante anche per il morale, oltre che per la classifica. “Anno nuovo, vita nuova. Ora si volta pagina e dobbiamo continuare così, perchè il Messina deve raggiungere la Lega Pro unica. Al momento non dobbiamo guardare la classifica, ma vivere alla giornata. Ci attendono quindici finali e con questa umiltà anche fuori casa i risultati arriveranno”.

Sul mercato è lapidario: “Sono arrivati degli elementi di qualità che si sono inseriti bene. La vittoria resta comunque la migliore medicina. Le decisioni in merito al mercato spettano esclusivamente alla società, dunque non le commento”. 

In chiusura il siparietto sul gol: “Non me la ricordo bene (sorride, ndr)… Dopo il palo di Ferreira, ho raccolto il pallone e calciato. Successivamente sono corso ad abbracciare mio figlio a bordocampo, se porta fortuna magari lo invito nuovamente”.

Per il difensore Enrico Pepe, prima vittoria con la maglia giallorossa. L’ammonizione lo costringerà però a saltare la sfida esterna con l’Arzanese. “Oggi era troppo importante vincere ed esserci riusciti in casa, davanti a questo pubblico, è stato davvero bello. Siamo partiti forte, sbloccando subito con un gran gol di Corona. Poi avremmo potuto raddoppiare, ma abbiamo colto due pali e siamo stati un pò sfortunati. E’ inoltre un bel segnale non aver subito reti. La squadra è forte, questa è la strada giusta. La squalifica ? Non ci voleva, ma chi scenderà in campo contro l’Arzanese darà certamente il massimo. Occorre pensare di partita in partita, giocando con questa voglia di vincere. Tutti diamo il nostro contributo per raggiungere l’obiettivo”.

L’intervista video con l’attaccante del Messina, Giorgio Corona:

Commenta su Facebook

commenti