Coppa, super CdM e Camaro. Acquedolcese corsara, pari a Terme Vigliatore

Sono cominciate in anticipo per otto messinesi di Promozione, almeno quanto alla prima gara ufficiale, la stagione e la Coppa Italia 2016-17. Si sono infatti giocati di sabato quattro match di andata per il trofeo tricolore della seconda serie regionale. Tre squadre hanno già ipotecato la qualificazione ai 16esimi di finale, mentre è rinviato a domenica prossima il verdetto della stracittadina di Terme Vigliatore.

Giuseppe Alizzi

Giuseppe Alizzi, allenatore di un Terme che non sarà una comparsa

Partendo proprio dal derby della città termale, è finita 1-1 tra Terme Vigliatore e San Biagio. Al gol del giovanissimo Calabrò nel primo tempo, ha risposto Maisano nella ripresa, che ha permesso ai verdoro del San Biagio di evitare la sconfitta. Le due matricole torneranno quindi al punto di partenza domenica prossima, anche se uno 0-0 consentirebbe alla formazione di Caragliano di strappare il pass per il turno successivo. Resta favorito e, con delle attese da rispettare, il Terme di mister Peppe Alizzi, che partirà in campionato con più colpi in canna rispetto ai “cugini”.
Nelle altre stracittadine, esordio da dimenticare per le ripescate Messina Sud Gescal. I giallorossi affondano a Mili Marina, dove il Città di Messina di Nello Basile chiude lo score con un netto 5-0, mentre i biancoverdi cadono contro il Camaro, che sul comune terreno di gioco del “Bisconte” si impone per 4-1.

Davide Arigò lanciato sulla fascia

Davide Arigò è già in forma

Per il Città di Messina, squadra da battere nel girone C, vanno a segno Leo, Amante, Libro ed Arigò con una doppietta, mentre il Camaro vince con le reti di Campo, Paludetti, Zappalà Princi, alleggerite dall’autorete di Munafò. Sicuramente da rividere la prestazione di entrambe le squadre uscite sconfitte che, dopo essere state maltrattate dalle rispettive avversarie, ricominciano a lavorare in vista della salvezza da conquistare, ma con un peso in più da un punto di vista psicologico.
Nell’unico anticipo in programma per le squadre del girone B, la vittoria è invece di un’Acquedolcese che, partita con un sogno di nome Eccellenza, ha ragione della ripescata Futura Brolo proprio in casa degli aquilotti col risultato di 3-1. La squadra di Ricciardello si illude in apertura grazie all’autogol di Nocifora, ma è presto dominio biancoverde con la rete di Di Salvo e la doppietta di Re, che permettono ad una formazione assai rimaneggiata, seppure col vantaggio dell’uomo in più per gran parte della gara, di avere già in tasca il passaggio del turno.
Domani scenderanno in campo anche le altre undici squadre della provincia che, contando la più vasta delegazione per la categoria (19 su 64), avrà con certezza una rappresentante nel tabellone di Coppa fino alle semifinali.

Risultati:
Futura Brolo 1-3 Acquedolcese
Città di Messina 5-0 Messina Sud
Camaro 4-1 Gescal
Terme Vigliatore 1-1 San Biagio

Programma di domenica 28 agosto:
Sinagra-Santangiolese
L’Iniziativa San Piero Patti – Barcellona P.G.
Jonica – Messana
Merì – San Filippo del Mela
Real Rometta – Football Club Milazzo
Catalabiano – Giardini Naxos (ore 17:00)

 

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti