Coni, il Collegio di garanzia boccia il ricorso del Chievo. Salva la Paganese

ConiLa sede del Coni al Foro Italico

Il Collegio di Garanzia del Coni si è espresso sul ricorso del Chievo Verona sull’esclusione ufficializzata in consiglio Figc dopo la bocciatura della Covisoc. Ma sono ben cinque su sei i ricorsi da parte delle società che si erano viste bocciare la domanda di iscrizione. Soltanto la Paganese in C si è salvata. Oltre al Chievo che saluta la B, lasciano la C Carpi, Casertana, Novara e Sambenedettese. Ad anticiparlo è il giornalista della “Gazzetta dello Sport” Nicola Binda.

Casertana

La Casertana è stata esclusa dalla Lega Pro e ripartirà dalla D

Domani, martedì, alle ore 11 il Consiglio Federale ratificherà le esclusioni e procederà alla definizione degli organici. In Serie B sarà riammesso il Cosenza, mentre in Lega Pro saranno ripescati Latina, Lucchese, Fidelis Andria, la Pistoiese (se la domanda del Fano non sarà considerata regolare) e Rimini.

Le società bocciate potrebbero fare ricorso al Tar del Lazio (ma in caso estremo potrebbero essere riammesse in sovrannumero) ma in ogni caso hanno facoltà di ripartire dalla D. Infine, secondo il quotidiano ma anche per “Sportitalia” al posto del Gozzano che ha rinunciato alla C verrà ammesso il Picerno e non il Fc Messina, che lo precedeva in graduatoria, dopo la vittoria dei playoff del girone I.