Con “Evolution Fight” in Sicilia sbarca il mondiale di Boxe Thailandese

Boxe ThailandeseCon "Evolution Fight" a Rosolini sbarca il mondiale di Boxe Thailandese

Ancora una volta Fight1, il primo circuito italiano di sport da combattimento, propone una prestigiosa location per una nuova sfida mondiale. Sarà infatti la storica piazza Garibaldi, a Rosolini, in provincia di Siracusa, l’anfiteatro dove si svolgerà la XIX edizione di “Evolution Fight”, durante il quale si disputeranno i prossimi combattimenti internazionali di Boxe Thai e Kickboxing.

Boxe Thailandese

Enrico Carrara con uno dei suoi trofei

In totale undici match, di cui un titolo mondiale e un secondo a livello europeo. Attesi i migliori fighter maltesi, francesi, del Benelux contro l’élite dei campioni di Fight1: Luca Guerrieri (Trinacria Team Muay Thai), Salvatore Blandizzi (Trinacria Team Muay Thai), Osama Latif (Trinacria Team Muay Thai) e Nicolas Novati (The King Fight Club).

Il prossimo 30 luglio di scena il carrarino Enrico ”The Fog” Carrara, campione del mondo in carica n. 1 mondiale per la promotion americana “Lion Fight”. Affronterà per il titolo mondiale Iska cat- 75 kg di BoxeThai lo sfidante spagnolo Eddy Ruiz, detto ”La Sombra” (letteralmente “l’ombra)” per la sua capacità di schivare i colpi e rientrare.

Muay Thai

Lorenzo Di Vara sul ring

Carrara ha al suo attivo 85 vittorie, 6 sconfitte e 34 K.O. Attualmente a livello mondiale è l’uomo da battere, ma Ruiz, che arriva dal circuito internazionale Enfusion, è cliente difficile da gestire per la potenza dei colpi e la difficoltà ad inquadrarlo. La main card comprende dalle ore 20.30 il titolo europeo Imtf di Muay Thai tra l’italiano Lorenzo Di Vara (The King Fight Club) e il campione francese Dean Bensedira (Royal Team).

Enrico Carrara non ha nascosto l’attesa per l’evento: “Il titolo mondiale Iska di Muay Thai contro un avversario così importante è per me un sogno. Ricordo ancora il titolo mondiale Iska disputato da Mustapha Haida nel lontano 2013, io avevo combattuto pochi match prima e guardavo da bordo ring quella cintura chiedendomi se un giorno avrei potuto cantare l’inno italiano che siglava quasi come una cornice la competizione per ottenerla. Disputare questo titolo nella mia seconda casa, ovvero Rosolini, in Evolution Fight dove ho già vinto due titoli mondiali non fa altro che motivarmi ancora di più. C’è una voce che risuona in me dicendomi di crederci, il mio momento è adesso”.

Kickboxing

Atteso il rientro in gara di Roberto Oliva

Anche Lorenzo Di Vara attende con ansia il suo match: “È stato un anno pazzesco il 2022: tante novità nel mio percorso sportivo di quella che, sino ad ora, posso considerare la più bella stagione della mia carriera. Ho avuto l’onore di calcare il ring con una leggenda della muay thai come Sudsakorn Sor Klinmee, con un verdetto di parità dal sapore di vittoria. Mi sono misurato poi ai più alti livelli nazionali, ottenendo una vittoria contro uno degli atleti secondo me più forte nei 72,5kg, Jacopo Tarantino. A maggio, poi, ho battuto Jamal Wahib, attuale campione mondiale Iska. Sono contento e super entusiasta di aver ricevuto la chiamata per questo titolo: non potrei desiderare di meglio. E ringrazio chi mi ha seguito in questo percorso”.

Kickboxing

Il campione di Kickboxing Domenico Lomurno

Roberto ”The Butcher” Oliva del Raini Clan Roma torna sul ring dopo la difficile prova di Superfights Roma dove inciampava in un gancio destro, che non lo metteva K.O, ma gli toglieva la vittoria contro il campione spagnolo Vincent Garcia. La sconfitta gli toglie dal suo score records l’imbattibilità ma non la futura chance mondiale Iska cat -63 kg qualora la prestazione ad Evolution Fight fosse vincente. Di fronte a lui un atleta conosciutissimo e molto spettacolare, già visto a Roma a Superfights ad aprile, Domenico Lomurno, campione mondiale Wku nella categoria superiore a quella di Oliva. Il match tra i due è stabilito in catchweight a 64 kg e al vincitore andrà la chance mondiale da disputare a novembre al prossimo Superfights. Match ad alto tasso di adrenalina essendo in pratica una semifinale mondiale.

Autori

+ posts