Comune e ACR lavorano per riaprire lo stadio. Con le opzioni Tribuna e Gradinata

Tribuna ALa Tribuna A del "Franco Scoglio" malinconicamente deserta con l'Igea Virtus (foto Nino La Macchia)

Giovedì mattina il sindaco Cateno De Luca chiederà alla Prefettura, per la terza volta in dieci giorni, la convocazione della Commissione provinciale di Vigilanza. L’obiettivo riaprire finalmente al pubblico lo stadio “Franco Scoglio”, in occasione del derby in programma domenica tra ACR e Città di Messina.

Franco Mento

L’ingegnere Franco Mento cura le pratiche relative all’agibilità del “Franco Scoglio”

Nella mattinata di mercoledì si è tenuto un incontro tra l’ingegnere Franco Mento, incaricato dall’ACR Messina, e il dirigente del Dipartimento Manutenzioni Orazio Scandura. Il club ha prodotto il piano di sicurezza e di evacuazione dell’impianto, mentre gli uffici tecnici del Comune si sono attivati per verificare la congruità e la completezza degli incartamenti prodotti.

Filtra un certo ottimismo in vista della prossima riunione dell’organo prefettizio ma anche malcelate perplessità perché nel verbale della Commissione, che contestava la carenza di documentazione, non sarebbero state indicate nel dettaglio le lacune in questione. Tuttavia, Palazzo Zanca e società sono consapevoli che in Curva Sud vi sarebbe la necessità di eseguire alcuni lavori, esclusi dal novero degli interventi effettuati dagli organizzatori dei concerti estivi dei Negramaro e di Vasco Rossi.

Curva Sud

Una vista della Curva Sud, malinconicamente chiusa al pubblico (foto Nino La Macchia)

Motivo per il quale l’ACR, per fronteggiare la malaugurata ipotesi di un nuovo divieto, ha richiesto in subordine, a differenza di quanto accaduto una settimana fa, l’apertura di settori alternativi alla Curva Sud. Un passaggio – sottolineano al Comune – che potrebbe rivelarsi fondamentale. In tal caso infatti si potrà chiedere un’apertura in deroga dell’impianto, con la promessa che il club andrà a colmare successivamente le eventuali lacune. Come settori alternativi, in caso di ulteriore bocciatura per la Curva Sud, sono state indicate Tribuna A e Gradinata (solitamente denominata Tribuna B), che garantirebbero maggiore visibilità al pubblico rispetto alla Curva Nord.

Il dirigente del Dipartimento Sport Salvatore De Francesco, che ora è anche comandante della Polizia Municipale, e l’assessore allo sport Pippo Scattareggia, hanno assicurato la loro presenza alla prossima seduta della Commissione. La settimana scorsa era comunque presente Orazio Andronico, dirigente che ha sempre seguito per conto del Comune le pratiche legate ad agibilità e gestione degli impianti sportivi.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com