Il Comitato provinciale FCI nel segno della continuità. Bocciata la linea giovane di Mancuso

Regione Sicilia ciclismoComitato FCI Sicilia

Il Comitato provinciale FCI di Messina cambia padrone. L’uscente e non ricandidato Giuseppe Puliafito lascia il posto al neo eletto Francesco Pagano, già presidente del comitato regionale Sicilia nel quadriennio 2004 e 2008. Il 74enne neo presidente ha battuto in maniera netta l’altro candidato, l’ex professionista Salvatore Mancuso, classe 1986. Salta all’occhio il divario d’età tra i due elettori, quindi la Messina del ciclismo ha scelto la continuità a favore del nuovo progetto proposto dal giovane Mancuso.

Il comitato FCI ha eletto Francesco Pagano

Francesco Pagano presidente ciclismo Messina

A conclusione dell’assemblea elettiva, però, la formazione  Cambria Doctor bike – una delle società più blasonate del panorama ciclistico siciliano – ha presentato istanza di ricorso. Questo lascia ancora una piccola incertezza per l’esito finale delle votazioni, infatti, nei prossimi giorni il ricorso verrà vagliato e giudicato se attinente alle richieste proposte.

Mancuso candidato alla presidentza FCI Messina

L’altro candidato Salvatore Mancuso

Faccio gli auguri di buon lavoro a Pagano – ha detto Mancuso a margine dell’assemblea – Io da parte mia ho fatto di tutto per far cambiare rotta a questo comitato. Ognuno fa le proprie scelte e io ho fatto la mia, mettendoci la faccia. Resto fermamente convinto che ci voglia una linea verde per rilanciare il movimento, per questo proseguirò nel mio progetto di valorizzazione dei giovani“.

In questa assemblea ho visto molte società presenti, questo a conferma che Messina é tra le province italiane con più società iscritte – continua Mancuso – Questo mi rattrista ancora di più pensando che l’attività non é all’altezza di tale numero. Se si facesse il conto delle società esistenti e della possibilità di ognuno di loro a organizzare almeno una gara l’anno, il calendario provinciale sarebbe stracolmo di gare, invece, purtroppo così non è. Qualcosa non quadra. Per dare vita a un ciclo produttivo bisogna ripartire da quest’ultimo dato, proponendo soluzioni valide”.

The following two tabs change content below.
Giuseppe Girolamo

Giuseppe Girolamo

Giornalista sportivo, iscritto all'OdG della Sicilia. Appassionato di ciclismo!

Commenta su Facebook

commenti