Colpaccio Sant’Agata, battuto il Ragusa. Frana il Milazzo, vince il Rosolini

Sant'AgataIl Sant'Agata ha battuto la capolista Ragusa all'Aldo Campo

Il San’Agata ha piazzato il colpo della settimana. La formazione allenata da Pasquale Ferrara ha infatti battuto la capolista Ragusa, che ha incassato il primo ko stagionale dopo nove risultati utili consecutivi. I biancazzurri hanno avuto il merito di passare in vantaggio già al primo minuto di gara con Calafiore, subendo dopo tre minuti la rete del pareggio firmata da Palermo. Dieci minuti più tardi però è stato Iraci a mandare ancora avanti i peloritani, a cui si è unito capitan Cicirello con la rete del definitivo 1-3.

Quasi un’impresa quindi per il Sant’Agata, che ha concluso il match con un uomo in meno data l’espulsione di Iraci, e che adesso si trova soltanto ad un solo punto di distanza dalla vetta. In cima al girone B ci arriva anche il Rosolini, che al Consales ha superato il Carlentini con le reti di Alderete e Ricca, al suo settimo centro stagionale. Restando nelle zone alte troviamo la conferma del Paternò, unica squadra ancora imbattuta del girone, che ha sconfitto il Giarre in uno scontro diretto delicatissimo.

Rosolini

Luigi Ricca ha realizzato una splendida rete su calcio di punizione (foto Piero Gennaro)

Al Falcone-Borsellino i rossoblu hanno trovato la vittoria grazie a Salvatore Cocuzza, che ha trasformato in gol un prezioso assist di Privitera nel primo tempo. Risale verso la zona play-off invece il Palazzolo, autore di una straordinaria prestazione nel match disputato contro il Milazzo. Al Marco Salmeri i gialloverdi hanno quasi dettato legge, imponendosi la doppietta di Diallo e le reti di Camara, Sprovieri e Fichera. Vano invece per i padroni di casa il gol di Recupero che era valso il momentaneo 1-1. Avanza, seppur di poco, anche il Santa Croce, che ha conquistato un punto nella sfida interna giocata con l’Acicatena con un pareggio a reti bianche.

Si esalta lo Sporting Pedara, che ha portato a casa lo scontro diretto giocato contro l’Atletico Catania con un sonoro 5-0, utile per compiere un balzo in avanti pur restando in zona play-out. Il Gela, che condivide il fondo della classifica proprio con gli etnei, nell’anticipo del sabato ha ceduto il passo al Mascalucia San Pio X, che ha dato un nuovo taglio alla propria stagione con la terza vittoria consecutiva. Chiude infine il programma della decima giornata EnnaReal Siracusa Belvedere, terminata sul finale di 1-1.

Paternò-Giarre

Il Paternò ha superato il Giarre in un derby tutto etneo

I risultati della decima giornata.
Mascalucia San Pio X-Gela 2-1
Ragusa-Sant’Agata 1-3
Paternò-Giarre 1-0
Rosolini-Carlentini 2-1
UPD Santa Croce-Acicatena 0-0
Milazzo-Palazzolo 1-5
Sporting Pedara-Atletico Catania 5-0
Enna-Real Siracusa Belvedere 1-1

La classifica aggiornata. Ragusa e Rosolini 25; Paternò e Sant’Agata 24; Giarre 21; UPD Santa Croce 20; Palazzolo 17; Mascalucia San Pio X 15; Carlentini, Real Siracusa Belvedere (-1) e Milazzo 11; Sporting Pedara 7; Acicatena ed Enna 5; Gela (-1) e Atletico Catania 1.

Il prossimo turno (24 novembre).
Ragusa-Milazzo (sabato 23 novembre ore 14.30)
Acicatena-Enna
Atletico Catania-Palazzolo
Carlentini-Paternò
Sant’Agata-Rosolini
Gela-UPD Santa Croce
Giarre-Mascalucia San Pio X
Real Siracusa Belvedere-Sporting Pedara

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti