Città di Villafranca, futuro in bilico: attese risposte per l’impianto

L’A.S.D. Futsal Città di Villafranca non ha inoltrato la domanda di iscrizione al campionato di Serie B 2014-15 entro la scadenza fissata dalla Divisione Nazionale calcio a cinque per giovedì 10 luglio, alle ore 18. Dopo l’esaltante cavalcata che ha visto i biancoverdi sfiorare la promozione in A2 e raggiungere la semifinale alla Final Eight di Coppa Italia, il futuro del club tirrenico è ancora incerto. La società del presidente Giacomo Picciolo, che confida in una proroga del termine per le iscrizioni, attende risposte da parte dell’Amministrazione comunale di Villafranca Tirrena e della Provincia circa l’utilizzo del Palasport “Salvatore Cavallaro”. Senza il necessario nulla osta per l’impianto è infatti impossibile regolarizzare l’iscrizione al campionato. Al momento il Città di Villafranca non sa se e a quale titolo potrà usufruire della struttura nella prossima stagione per far effettuare gli allenamenti delle proprie squadre e consentire la disputa delle gare ufficiali. L’auspicio è che una soluzione possa essere trovata in tempi rapidi per non disperdere il grande patrimonio costruito nel passato torneo.

Commenta su Facebook

commenti