Città di Messina vuole fare tredici. Il Giarre aspetta il Biancavilla

Lo Giudice esulta dopo il gol a Paternò

Il Città di Messina è a caccia del tredici. Saranno infatti i peloritani, forti di dodici vittorie consecutive, ad aprire il 23esimo turno del campionato di Eccellenza, ospitando la decaduta Rosolini sul sintetico di Garden Sport. La capolista ha intenzione di continuare a far bottino pieno, per mantenere distanti le inseguitrici Biancavilla e Sant’Agata. I siracusani d’altro canto, dopo il ko di Paternò, dovranno necessariamente uscire indenni da Messina per credere ancora nel sogno play-off, confidando proprio nella legge dei grandi numeri.

L’esultanza del Camaro dopo il gol di Buda (foto Familiari)

E mister Furnari, nella sfida in arrivo, sarà costretto a fare a meno di Ginagò e Calcagno, tornato ad allenarsi mercoledì scorso e dunque non al meglio della forma. In trasferta ci sarà invece il Biancavilla impegnato nel fortino di una delle più solidi squadre del girone: il Giarre. Dopo il ko di Scordia, la formazione guidata da Peppe Mascara vorrà tornare a fare punti per rilanciarsi, come il Rosolini, in ottica play-off.

Il Camaro, reduce da quattro vittorie di fila, cercherà di calare la manita in casa del Caltagirone. I neroverdi nell’ultimo turno hanno punito il Real Aci al ”Marullo” di Bisconte con un pesante 3-0, mentre i calatini non sono andati oltre i pari contro il Pistunina. Una sfida non semplice per entrambe le formazioni, alla ricerca del successo per rilanciarsi verso l’alto con due obiettivi completamente diversi: salvezza per i padroni di casa e spareggi promozione per gli ospiti.

Ghartey in azione contro il Caltagirone (ph. Pistunina)

Il Sant’Agata invece sarà, come i peloritani, impegnato in una trasferta da non sottovalutare. Mincica e compagni saranno ospitati dal Real Aci, impantanato ancora in zona play-out. La formazione di Bellinvia, dopo i sedici gol complessivi siglati ad Atletico Catania e Ragusa, è pronta a centrare il terzo successo consecutivo, utile per non perdere terreno nei confronti delle due rivali per la Serie D.

Sarà lontano dalle mura amiche anche lo Scordia, impegnato sul campo dell’Adrano, sempre più in caduta libera. Una gara sulla carta facile per i rossoblu che, nelle ultime cinque gare, hanno ottenuto ben 13 punti. Il Pistunina invece, dopo due gare povere di emozioni e prove da incorniciare, tenterà il rilancio a Catania contro il S.Pio X. I rossoneri al momento distano cinque lunghezze dai biancorossi, ed una vittoria potrebbe essere vitale per scacciare i fantasmi dei play-out, al momento lontani quattro punti. Il Paternò ospiterà l’Avola mentre chiuderà il programma la sfida salvezza tra il fanalino di coda Ragusa e gli orgogliosi tifosi dell’Atletico Catania.

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti