Il Città di Messina supera 2-1 in rimonta il Merì. Balastro e Ginagò timbrano il successo

Città di Messina

Con una prova di carattere il Città di Messina porta a casa la quarta vittoria consecutiva e prosegue a buon ritmo la rincorsa al secondo posto in classifica. I giallorossi  hanno superato in rimonta il Merì per 2-1. E’ la formazione tirrenica a sbloccare per prima il risultato con il gol di Mastroieni firmato al 32′ del primo tempo, ma il Città di Messina non si perde d’animo e appena due minuti pareggia i conti con un colpo di testa di Balastro. Nella ripresa i peloritani premono sull’acceleratore e al 71′ si portano in vantaggio con Ginagò, bravo a sfruttare la ribattuta del portiere su un traversone.

Cronaca. La squadra scende in campo con il lutto al braccio per commemorare la recente scomparsa della madre dei fratelli Maurizio e Michele Lo Re. Il Città di Messina si schiera con Simoni tra i pali, Balastro agisce sulla destra, dalla parte opposta si sistema Quintoni con Bombara e Leo a formare la coppia centrale. Sulla mediana agiscono Cardia, Silvestri e Alessandro, in attacco Codagnone supportato da Libro e Giove.
Il primo tentativo è degli ospiti. Al 2′ Codagnone ruba palla a Giangrande e si invola sulla corsia di sinistra per poi concludere dalla distanza senza però centrare lo specchio della porta. Al 10′ ancora in avanti il Città di Messina: Silvestri mette al centro, Codagnone sfiora il pallone che finisce sui piedi di Libro il cui tiro al volo è però troppo centrale. Al 15′ si fa vivo il Merì con una percussione centrale di Antonino Impalà che conclude verso la porta di Simoni, ma non inquadra lo specchio. Al 17′ si fa pericoloso Quintoni su punizione, Drago smanaccia in corner- Al 23′ buona occasione per il Merì con un tiro a palombella di Valenti, Simoni però non si lascia sorprendere. Al 32′ i padroni di casa sfruttano un errato posizionamento della retroguardia giallorossa e vanno in vantaggio con una botta di Mastroieni, servito da Valenti. Il Città di Messina non si perde d’animo e solo dopo due minuti riaggiusta il risultato con Balastro che si fa trovare al posto giusto sugli sviluppi di un corner e manda in rete con un colpo di testa. La prima frazione di gara non regala ulteriori emozioni.
Ad inizio secondo tempo Bellinvia mischia le carte e manda in campo Ginagò al posto di uno spento Libro. Al 52′ ci prova Codagnone con una conclusione da fuori area, Drago manda in angolo. Il Città di Messina alza i ritmi e tenta di far male su calcio piazzato. Al 61′ Giove riceve palla da Codagnone, si invola sulla corsia di destra ma conclude con un diagonale che è facile preda dell’estremo difensore avversario. Dieci minuti i giallorossi trovano il gol con un colpo di astuzia di Ginagò che controlla il pallone dopo una ribattuta del portiere e, spalle alla porta, riesce a mandare in rete. Il Città di Messina controlla la gara senza problemi, ma al minuto 86 si complica con la vita rimanendo in dieci dopo il doppio giallo rimediato da Balastro. Bellinvia si copre e manda in campo Fragapane al posto di Giove. Leo e compagni stringono i denti e al 92′ si vedono negare un calcio di rigore. Amante, subentrato poco prima per Codagnone, intercetta una palla in area, dribbla il portiere ma viene atterrato da quest’ultimo. Il direttore di gara inspiegabilmente lascia correre.
Vittoria importantissima per i giallorossi che adesso si portano a tre punti dalla Messana, seconda in classifica e con un turno di riposo ancora da osservare. Un successo che il tecnico Santino Bellinvia, in rappresentanza di tutta la squadra, dedica ai fratelli Lo Re, colpiti in settimana dalla perdita della madre. Nel prossimo turno, i giallorossi affronteranno al Garden Sport la capolista Camaro.

Il tabellino
Merì – Città di Messina 1-2
Marcatori: 32′ Mastroieni (M), 34′ Balastro (CdM), 71′ Ginagò (CdM)
Merì: Drago, Lo Monaco, G. Impalà (75′ Morgana), C.Quattrocchi, Iorio, Giangrande, Mastroieni, A.Impalà, La Spada, Furnari (48′ D.Quattrocchi) , Valenti (66′ Amico). In panchina: Giorgianni, Devran, Mandanici, Messina. Allenatore : Michele Cataldi
Città di Messina : Simoni, Balastro, Bombara, Cardia, Leo, Quintoni, Silvestri, Alessandro, Codagnone (80′), Giove (87′ Fragapane), Libro (51′ Ginagò). In panchina: A. Maisano, M.Maisano , Scarfì, D’Alessandro. Allenatore: Santino Bellinvia
Arbitro: Lorenzo Fragalà di Acireale. Assistenti: Alessandro Cusumano e Antonino Salvo, entrambi di Barcellona Pozzo di Gotto
Ammoniti: Balastro (CdM), Mastroieni, Iorio, Lo Monaco, Amico, C. Quattrocchi (M)
Espulsi: Balastro (CdM)
Recupero: 2’pt, 5’st

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti