Città di Messina, Pasca: “Vogliamo un girone di ritorno in crescendo”

Città di Messina

Fiducioso per il futuro, pensieroso sul pari appena conquistato. Roberto Pasca, allenatore del Città di Messina, si è concesso ai nostri microfoni subito dopo la partita in casa de L’Iniziativa San Piero Patti, parlando dell’ultimo match del 2015 e delle prospettive della società per questo campionato.

Partendo dalla gara, terminata 1-1, il trainer giallorosso ha evidenziato qualche difficoltà mostrata dai suoi nel secondo tempo. Il Città, infatti, andato avanti su calcio di rigore con Casella, ha poi subito il gol del pareggio nella ripresa, senza impensierire gli avversari se non nei minuti di recupero.

Il penalty trasformato da Roberto Casella nella gara contro L'Iniziativa

Il penalty trasformato da Roberto Casella nella gara contro L’Iniziativa

E’ stata sicuramente una bella partita, – dice – maschia come ce la aspettavamo. Sapevamo di essere venuti a giocare su un campo difficile da superare. Quanto al risultato dispiace non aver raddoppiato a fine primo tempo, quando abbiamo avuto due occasioni per farlo. Da un po’ di tempo a questa parte, purtroppo, ci manca cattiveria nel gestire queste situazioni. Poi ci siamo un po’ abbassati, forse inconsciamente ed è arrivato il pareggio, ma la nostra reazione è stata sterile”.

Quanto al girone di ritorno, Pasca ha piena fiducia nella sua rosa. La dirigenza messinese è stata la vera regina del mercato invernale, fornendo al tecnico i calciatori mancanti per fare il salto di qualità e contendere il secondo posto al Torregrotta e ad altre outsider.

Di certo non ci poniamo limiti in questo campionato. Dobbiamo – commenta – migliorare la situazione attuale, di domenica in domenica. Tireremo le somme solo alla fine. Il nostro obiettivo è quello di fare un girone di ritorno in crescendo.

Roberto Pasca, allenatore del Città di Messina

Roberto Pasca, allenatore del Città di Messina

Abbiamo tutte carte in regola per poter puntare una buona posizione. La società è stata pronta ad intervenire laddove c’era da farlo e di questo la ringrazio. Adesso spetta a noi dimostrare in campo il nostro valore. Sono sicuro di avere giocatori che esprimono ottima qualità – conclude – e che, consapevoli della loro forza, la dimostreranno al 100% nelle gare a venire”.

E già dal primo impegno del 2016, la squadra del presidente Lo Re potrà cercare di risalire in classifica. A Sant’Angelo di Brolo, oltre che una vittoria mancante da tre turni, il Città di Messina è alla ricerca del terzo posto solitario.

The following two tabs change content below.
Enzo Cartaregia

Enzo Cartaregia

Cronista sportivo da sempre, in MessinaSportiva da ancor prima. Cresciuto sui campi di calcio, si dedica anche all'approfondimento ed alla pallacanestro

Commenta su Facebook

commenti