Città, Furnari: “Vittoria meritata, abbiamo ritrovato la nostra unità”

Giuseppe FurnariIl tecnico Giuseppe Furnari in sala stampa

Il rigore trasformato da Francesco Cardia in zona Cesarini ha regalato la prima vittoria stagionale al Città di Messina, adesso a quota sei dopo nove giornate. Tra le mura del “Franco Scoglio” i peloritani hanno conquistato i tre punti a discapito del Rotonda, diretta concorrente alla salvezza adesso in fondo alla classifica del girone I. Una gara dalle mille emozioni, commentata così da mister Giuseppe Furnari: “Abbiamo disputato un buon primo tempo, che di certo meritavamo di chiudere con il vantaggio. Un errore ci ha penalizzati, consentendo al Rotonda di acciuffare il pareggio. Per noi è stata una mazzata, dato che fino a quel momento avevamo girato bene il pallone e creato diverse occasioni. Ci sembrava il preludio di un copione già visto durante questa stagione ed il nervosismo l’ha fatta da padrone negli ultimi minuti”. 

Cardia

La gioia di Cardia dopo gol partita (foto Omar Menolascina)

“Nel secondo tempo – ha proseguito – ci siamo riorganizzati e forse il clamoroso contropiede fallito da loro, in cui Paterniti  e Bellopede hanno compiuto un lavoro strepitoso, ci ha fatto capire che era la nostra giornata. Siamo stati bravi a risvegliarci ed inseguire questa vittoria, che è il frutto della nostra unione e del nostro lavoro. L’ingresso di Cardia ha cambiato la nostra partita ed io mi sono preso qualche rischio per portare il risultato a casa, inserendo un altro attaccante come Princi. Questa sfida e quella con la Sancataldese ci hanno fatto prendere un ampio respiro, specialmente in vista della difficile settimana che ci attende, dove incontreremo Bari, ACR Messina e Marsala. Andremo al San Nicola per fare la nostra onesta partita, sapendo che davanti a noi ci sarà la capolista”.

Galesio si è conquistato un rigore fondamentale nella ripresa (foto Nicita Mauro)

Il tecnico ha infine concluso così: “Sono soddisfatto dei miei ragazzi, hanno un rispetto enorme per me e soprattutto per questa squadra. Ognuno di loro sente questa maglia cucita addosso ed è pronto a scendere in campo e dare il massimo in ogni momento. Ad esempio Galesio è subentrato dalla panchina con una voglia impressionante, guadagnandosi un rigore che ci ha permesso di portare a casa il risultato. Veniva da un periodo non felicissimo ma nonostante ciò ha sempre risposto presente. Questo fa capire che lo spogliatoio è unito e che questa squadra possiede degli importanti valori”.

 

The following two tabs change content below.
Filippo D'Angelo

Filippo D'Angelo

Passione sfrenata per il calcio ed il giornalismo. Sogna di diventare telecronista sportivo e nel frattempo è voce di un programma radio e firma di più testate online

Commenta su Facebook

commenti