Cavallo e Martinelli si aggiudicano la IX Messina Marathon

Arrivo Giovanni Cavallo (Maratona)

Festa di sport e di colori alla nona “Messina Marathon-VIII Trofeo UniCredit” che si è svolta questa mattina con partenza ed arrivo a Piazza Unione Europea. Al via della manifestazione, promossa dalla Polisportiva Odysseus del presidente Antonello Aliberti, il Sindaco Renato Accorinti, l’Assessore allo sport Sebastiano Pino, i primi cittadini di Savoca e Santa Teresa di Riva, Nino Bartolotta e Cateno De Luca, oltre al presidente della Fidal di Messina, Nunzio Scolaro. Anche il maltempo ha dato una tregua, favorendo dunque l’ottima riuscita dell’evento.

Taglio del nastro

Insieme alla “9^ Antonello da Messina”, gara internazionale di corsa su strada di 42,195 km, si sono corse la “9^ Mezza Maratona Eufemio da Messina”, sulla distanza di 21,097 km, la “7^ Shakespeare Run” di 10,500 km ed il Fitwalking, la camminata sempre di 10,500 km. Circa 900 gli atleti che hanno preso parte alle tre prove competitive, scattando dalla linea di partenza posta in via Garibaldi, di fronte a Palazzo Zanca. Due i giri da percorrere per i maratoneti lungo il percorso, uno per coloro i quali si sono cimentati nella Mezza.

Arrivo Luca Stagno (Mezza Maratona)

A prevalere nella Maratona è stato Giovanni Cavallo, tesserato per la Podistica Messina, arrivato al traguardo con il tempo di 2h27’53”. “Sono stato ripagato di tutti i sacrifici. Non sono più giovanissimo e questa vittoria è il più regalo che potessi ricevere per i miei 40 anni. Nell’ultima settimana ho ritrovato forma e condizione, stabilendo oggi un gran tempo, con cui ho frantumato il mio personale”. Alle sue spalle Antonino Recupero (Mega Hobby Sport), secondo in 2h46’03” e Alessandro Attilio (Atletica Sicilia), terzo in 2h50’24”. Per le donne successo di Patrizia Martinelli (3,30 Km Road 6 & Trail Running) che ha chiuso le fatiche in 3h13’49”. Sul podio anche Cristina Pitonzo (G.S. Maiano – 3h22’15”) e Lara La Pera (Marathon Misilmeri – 3h24’05”).

Podio femminile Maratona

Nella Mezza Maratona, valida anche per il Grand Prix dello Stretto, in virtù della partnership con l’Atletica Sciuto, affermazione di Luca Stagno (Etnatletica San Pietro Clarenza), giunto in solitario dopo 1h12’06”. Secondo Francesco Nastasi (Ortigia Marcia – 1h15’14”), terzo Salvatore Lanuzza (ASD Monti Rossi Nicolosi – 1h16’01”).

Nella prova femminile, invece, ha sbaragliato la concorrenza Chantel Magengezha (US Sangiorgese), imponendosi in 1h24’01”. Netto il divario con le rivali: Elena Terracciano (ASD Archimede) ha chiuso in 1h32’21”, Lucia Signorello (ASD Atletica Fortitudo Catania) in 1h33’40”. Ad aggiudicarsi la Shakespeare Run è stato, infine, Alessandro Vizzini (ASD Monti Rossi Nicolosi) in 32’01”. Secondo Francesco De Caro (Indomita) con il tempo di 32’51”, terzo Alessio Zappia (Podistica Messina) in 33’44”. Tra le donne successo di Tatiana Betta che ha fermato il crono a 36’31”. Piazza d’onore per Luz Nadine De La Cruz Aguirre (Atletica Sciuto – 38’38”), terzo posto per Valentina Castorina (Podistica Messina – 40’30”).

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti