Castrovillari-Messina, quando Manitta diventò goleador. Nel 1993 l’unica vittoria

Emanuele ManittaEmanuele Manitta mostra il suo libretto universitario

Un solo successo per il Messina nei precedenti giocati sul terreno del Castrovillari. Nel 1993-94 fu l’AS Messina a spuntarla per 2-1 in Cnd. Furono Macrì e Giordano, tra il 30′ ed il 38′, a ribaltare l’iniziale vantaggio dei padroni di casa con Mingrone. Pari nel 1998-99, nella sfida valevole per il campionato di C2: 1-1 con botta e risposta tra i bomber Marulla (36′) e Torino (40′).

Emanuele Manitta ai tempi del Messina

Nel 1999-2000, ancora in C2, un altro 1-1, passato però alla storia. La rete del portiere Emanuele Manitta, dopo l’1-0 di Novello, evitò ai giallorossi la sconfitta proprio in extremis, nel corso di un torneo dominato dalla formazione di Stefano Cuoghi. Al 4′ di recupero, sul corner battuto da Buonocore, il numero 1 colpì con un diagonale secco in piena mischia, spedendo il pallone alle spalle del “collega” Tosti. Un gol che lo consegnò alla ribalta nazionale. “Fu un bel momento. Non capita a tanti portieri di segnare una rete – commentò Manitta – sono situazioni quasi uniche nel calcio, possibili da vedere una volta ogni tanto”.

Relativi a dieci anni fa, in Serie D, gli ultimi due confronti. Nel 2008-09 vittoria per 1-0 dei calabresi con Andreoli su rigore al 53′. Nel 2009-10, infine, il 2-2 con illusorio doppio vantaggio per i peloritani. A segno Nuccio 15′ e Di Napoli su rigore al 22′, poi Giacco, sempre dagli undici metri, al 55′ e Di Piedi al 77′. Era il 13 settembre 2009.

The following two tabs change content below.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva