Campilongo: “Grazie ai ragazzi per quello che abbiamo fatto. Moi? Mi sono arrabbiato”

Salvatore Campilongo

Vibonese ai playout, Messina salvo. Dopo lo 0-0, il tecnico dei calabresi Sasà Campilongo ha commentato così la prova dei suoi contro la squadra di Lucarelli: “C’è un po’ di delusione, ma adesso l’unica cosa da fare è ringraziare i ragazzi cui va un grandissimo applauso. Quando c’è tensione si sbagliano tante cose, ma se andiamo a giocare i playout col vantaggio del ritorno in casa è merito dei ragazzi e di questa società che abbiamo alle spalle. La partita si poteva anche vincere, c’è stata l’occasione di Bubas, ma devo dire grazie ai ragazzi per quello che abbiamo fatto”.

Nel doppio confronto valido per gli spareggi per la permanenza la Vibonese affronterà il Catanzaro in un derby calabrese. “Quando sono arrivato a gennaio – ricorda Campilongo – eravamo a 6 punti dai playout, oggi ci ritroviamo a 39 punti, avendo distanziato di molto squadre come Melfi e Taranto. E’ stato fatto qualcosa di straordinario”.

L’espulsione di Moi, che salterà ora il primo impegno nei playout, ha fatto infuriare Campilongo: “Mi sono arrabbiato con lui e ora gli chiedo scusa. Sono stato impulsivo, ma per noi è un giocatore fondamentale ed è un peccato perderlo per una gara così importante. Appena ho visto la seconda ammonizione mi sono arrabbiato”.

Commenta su Facebook

commenti