Camaro, otto reti nel test in famiglia. Domenica la gara con l’Atletico Catania

Il Camaro prosegue la preparazione in vista della quarta uscita di campionato. Archiviato il terzo pari consecutivo, rimediato in casa contro il Pistunina per 0-0, la squadra di Antonio Alacqua sfiderà domenica l’Atletico Catania al campo sportivo “Zia Lisa”. Nel pomeriggio di giovedì per i neroverdi consueto test in famiglia a cui non hanno preso parte il trequartista Alessandro Bonamonte, assente per motivi personali, e l’attaccante Piero Sturniolo, ai box a causa di un attacco influenzale. Per il resto, tutti in campo ad eccezione del centrocampista Andrea Visconti, che prosegue il proprio percorso di recupero dopo l’infortunio alla caviglia. Torna a disposizione, invece, per il prossimo match ufficiale il capitano Alberto Cappello, reduce dallo stop per squalifica sia in Coppa Italia che in campionato.

Cappello guadagna il calcio di rigore valso lo 0-1 (foto Familiari)

Cappello guadagna il calcio di rigore valso lo 0-1 (foto Familiari)

La prima rete arriva dopo appena 50 secondi, quando Mannino devia sul palo una conclusione di Ancione e Brigandì è il più veloce a ribattere in rete. All’8′ ancora Brigandì sfrutta un preciso cross di Mondello e incorna sul primo palo per il 2-0. Un minuto più tardi Assenzio lancia Princi, che salta un avversario e con l’esterno calcia sotto la traversa per l’immediato 3-0. Al 25′ è Spoto a dare il via all’azione del poker, con Brigandì a battere Mannino grazie a un destro secco dal limite dell’area. Dopo due occasioni in favore della squadra in maglia bianca, con Gazzè prima e Paludetti poi a sfiorare il gol, Assenzio con un gran tiro al volo trova l’incrocio dal vertice destro dell’area di rigore e segna la marcatura del 5-0 con cui si chiude il primo tempo.

Nella ripresa il tecnico Alacqua apporta qualche modifica nei due schieramenti e sono i “gialli” a spingere per primi con il tiro di Paludetti deviato in angolo. Dall’altra parte Spoto prova il destro a giro ma manda a lato. Tra l’8′ e l’11’ doppia occasione per la squadra in casacca gialla, prima con Munafò che impatta debolmente di testa su cross di Zappalà, poi con Mondello che colpisce la base del palo dopo uno scambio ravvicinato proprio con Munafò. Al 19′ Princi fa a spallate con Pantano, vince il contrasto e da buona posizione fa partire un destro potente che porta il punteggio sul 6-0. Dieci minuti più tardi a trovare la rete è Mondello, ma il gioco è fermo per posizione di offside. Su una punizione dello stesso Mondello, respinta dal portiere al 32′, a segnare è Cappello, bravo di testa a trovare il giusto angolo. Un minuto più tardi arriva il gol della bandiera per la squadra in maglia bianca, con Gazzè a risolvere un batti e ribatti in area avversaria. Il test termina 7-1. Venerdì il gruppo tornerà in campo al “Marullo” per proseguire la preparazione finalizzata al match in programma domenica alle 15.30 al campo sportivo “Zia Lisa” contro l’Atletico Catania.

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti