“Un calcio alla Sla” per ricordare Pippo Genovese

“Un calcio alla Sla” è lo slogan della manifestazione che si svolgerà venerdì 8 agosto, alle 21.30, a Faro Superiore, organizzato nell’ambito della programmazione di “Estate insieme”. “Un calcio alla Sla, facciamo in modo che superando ogni barriera o contrasto i nostri cuori battano all’unisono per chi soffre” è un evento benefico promosso per raccogliere fondi che saranno interamente donati all’AISLA (Associazione Italiana sclerosi Laterale amiotrofica, sezione di Messina). La manifestazione è articolata in diversi momenti, dedicati sia allo sport che allo spettacolo, che all’approfondimento delle tematiche legate alla ricerca scientifica ed alla lotta alla Sla. Gli organizzatori hanno voluto in questo modo ricordare Pippo Genovese, morto di Sla nell’agosto di sei anni fa.

Massimo Mauro, presidente Aisla

Massimo Mauro, presidente Aisla

Il programma prevede un triangolare di calcio unico nel suo genere e che si svolgerà nel campetto parrocchiale di Faro Superiore. In campo, per fare qualcosa di concreto per aiutare coloro che soffrono e le loro famiglie, si fronteggeranno la squadra formata da personale medico e sanitario del Papardo, un’altra dai colleghi di lavoro di Pippo Genovese ed una terza formata da quei compagni con i quali ha giocato per anni. Arbitrerà il triangolare il dottor Andrea Consolo, guardalinee internazionale. Nel corso della serata sono previsti gli interventi del delegato Aisla Guglielmo Labruto, del consulente scientifico del Centro Nemo di Messina Giuseppe Vita ed in video conferenza anche del Presidente nazionale dell’Aisla Massimo Mauro. A curare gli interludi musicali e d’intrattenimento saranno il gruppo Migrantes, il Maestro Natale Pagano ed il Maestro Dino Arena.

Commenta su Facebook

commenti