C Silver a 12 squadre dopo i ripescaggi. Si completano i roster ed è già tempo di amichevoli

Costa d'OrlandoEagles-Costa

Con l’ufficializzazione da parte della FIP Regionale dell’ammissione della Fortitudo Agrigento e del ripescaggio di CUS Catania e Or.Sa. Barcellona si è completato il quadro delle partecipanti al prossimo campionato di Serie C Silver. Ormai quasi tutte le squadre sono al lavoro e stanno completando i roster per affrontare il torneo che dovrebbe prendere il via il 1° ottobre.

Dani Baldaro

Delle tre ripescate il CUS Catania ha già iniziato a preparare la nuova stagione, disputando la sua prima amichevole contro il Mascalucia e vinta per 102-68. A parte il centello messo a segno, coach Gaetano Russo ha ricevuto risposte confortanti dai suoi ragazzi, al cospetto di una formazione di serie D. L’Or.Sa. Barcellona affiderà la conduzione tecnica del proprio team a coach Dani Baldaro, reduce dall’esperienza triennale sulla panchina della Basket School Messina (le prime due stagioni in serie D Regionale e l’ultima in C Silver).

Cocuzza

Giuseppe Varotta con la maglia del Basket Barcellona

Intanto è decollato il mercato del Cocuzza San Filippo del Mela. Coach Li Vecchi potrà contare sull’apporto di due lituani: il pivot 22 enne Lukas Pauleuskas, di 205 centimetri e l’ala Paulius Knyza di 26 anni, di 194 centimetri. Con il giovane Lucio Cocuzza, cugino del presidente, confermato il play di scuola messinese, classe ’96, Roberto Bellomo (4.9 punti di media nello scorso torneo) e il centro milazzese, classe ’85, Daniele Scilipoti (3.5 punti a partita nella scorsa stagione. In arrivo dalla società milazzese di Nello Principato il play Paride Spanò. Dall’Alias Barcellona ecco il talentuoso classe ’97 Giuseppe Varotta, con trascorsi anche nelle file del Basket Barcellona in serie A2 e B oltre ad apparizioni importanti nei campionati giovanili con l’Alias con la quale ha vinto un titolo regionale Under 20.

Carnazza pronto al tiro dalla lunetta

Lo Sport Club Gravina riparte da coach Giuseppe Marchesano, conferma Gianluca Barbera e con lui La Mantia, Livera, Santonocito, Spina e Paglia. Dal Mascalucia arriva la guardia Federico Ferrara, classe ’99. Poi tanti under del vivaio etneo che avranno la possibilità fare esperienza nel massimo torno regionale. L’Alfa Catania continua a mettere a segno colpi a sensazione, ultimo della serie la guardia statunitense, classe ’87, Dennis Murphy, elevando il valore tecnico del proprio roster. E sabato prossimo gli alfisti affronteranno in amichevole la Nova Virtus Ragusa che riparte da coach Di Gregorio  e dalle conferme del capitano Alessandro Sorrentino, Licitra, Mammana, Ferlito e Canzonieri, insieme ai giovani Ugo Simon e Karim Idrissou. Gli iblei inseriscono nel roster, oltre ai giovanissimi Bocchieri, Causapruno, Comitini, Cannizzaro e Di Natale, anche l’esperta guardia messinese Giuseppe Carnazza (classe 1987, 190 cm) autore di 10.4 punti di media con la maglia della Basket School Messina nello scorso campionato.

basket

Mazzù prova ad entrare (foto di Vincenzo Nicita Mauro)

Gli scolari di coach Romeo hanno confermato l’ala Francesco Mazzù, il centro Giuseppe Calderazzo ed hanno ingaggiato i due under Buba Faye (ala-centro, classe ’99, di 200 cm. in prestito dalla FP Sport) e Cristiano Scimone (play/guardia, classe 2000, proveniente dal Basket Life Messina, reduce dall’esperienza con la Stella Azzurra Roma e con la Lido di Roma Basketball Academy in serie D. Ultimo innesto in ordine di tempo il play/guardia, classe ’96, Gaetano Romeo, ultimi due campionati al Val Gallico (C Silver calabrese) nell’ultima stagione ha realizzato con una media di 6.8 a partita.

Alcamo

Giorgio Costadura

Ha già iniziato a lavorare anche la Libertas Alcamo, coach Ferrara potrà contare ancora sul play, classe ’83, Marco Russo Tiesi e Manuel Bottiglia, guardia, classe ’91 (5.4 di media in serie D). Il colpo grosso arriva da Trapani e si chiama Giorgio Costadura, guardia/ala di 22 anni, 193 cm, 11 presenze in A/2 con la canotta granata. Ha già disputato alcune amichevoli l’Eagles Palermo, che ha iniziato da un paio di settimane la preparazione. Buoni i test effettuati entrambi contro la neopromossa in serie B Costa d’Orlando. Il team di coach Priulla ha tenuto testa alla formazione paladina (60-67) nella prima uscita a Cefalù, meno brillante, anche per i pesanti carichi di lavoro, lo scrimmage del PalaValenti (69-52). In attesa che la Nuova Agatirno scopra le proprie batterie, c’è molta curiosità sulla composizione del roster della Fortitudo Agrigento.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva