Burzigotti: “Arrivo carico ed allenato. Proveremo a vincere il derby col Catania”

BurzigottiPer Burzigotti anche un'esperienza a Barletta

Sfumata l’intesa con Rocco D’Aiello il Messina si è cautelato in fretta assicurandosi Lorenzo Burzigotti, centrale difensivo che in carriera vanta già 133 apparizioni e 10 reti tra i professionisti, quasi interamente in C. Il suo matrimonio con l’ACR è cosa fatta: “Sono appena atterrato a Catania ed a breve mi metterò in viaggio verso Villafranca, dove spero di assistere all’amichevole dei miei nuovi compagni. Con la società è stato già tutto definito, spero di firmare nel tardo pomeriggio dopo l’allenamento”.

Burzigotti

Burzigotti in azione con la maglia del Grosseto contro il Teramo

Il suo approdo in Sicilia ad una settimana dall’esordio ufficiale ma lo stato di forma è discreto: “C’erano già stati dei contatti qualche settimana fa. Mi stavo allenando ad Arezzo con il Sansepolcro. Volevo farmi trovare pronto ad un’eventuale chiamata”. 

Nell’ultimo biennio l’avventura a Grosseto inframezzata da un’esperienza-bis a Reggio Calabria, dove aveva già collezionato 6 presenze in B nel 2010/11: “In Toscana sono stato molto bene in questo biennio, anche se sicuramente avremmo potuto raggiungere qualcosa in più come obiettivo. Nel primo anno ho trovato grande continuità (27 presenze ed un gol, ndc), mentre nell’ultimo campionato abbiamo cambiato allenatori e ho trovato meno feeling con il nuovo”.

Lorenzo Burzigotti a colloquio con lex tecnico della Reggina Atzori

Lorenzo Burzigotti a colloquio con lex tecnico della Reggina Atzori

Poco fortunata la doppia esperienze oltre Stretto con gli amaranto: “Ho giocato a Reggio nel 2010 ma a Modena ho subito un infortunio al ginocchio e mi sono dovuto operare. Poi mi hanno sempre girato in prestito. Ero tornato in Calabria l’estate scorsa ma dopo avere esordito in Coppa Italia sono tornato a Grosseto”.

All’orizzonte un torneo che potrebbe essere ancora più competitivo del precedente, con 18 squadre al via anziché 20: “Che campionato sarà? L’ho fatta tante volte e per me questa è una B più che una C. Ho visto le prime partite del girone con l’Andria che ad esempio è andata a vincere a Lecce. Alla vigilia poteva sembrare una gara scontata ed invece mettendola sulla corsa li hanno beffati, in trasferta peraltro”.

Burzigotti si rinfresca in una pausa

Burzigotti si rinfresca in una pausa in uno dei vari ritiri estivi sostenuti con la Reggina

Inevitabile l’attesa per il doppio incrocio di Sicilia, soprattutto quello sentitissimo con i rossazzurri: “Quest’anno ci saranno tre squadre isolane che si daranno battaglia. Il Catania ha lavorato tanto, ha molti calciatori in rosa, vorrà rifarsi dopo la retrocessione disposta dalla Giustizia Sportiva. Anche a Messina si sta lavorando bene. Dovremo cercare assolutamente di vincere i derby. Legrottaglie è un grande nome ed Agrigento un’altra piazza calda, con un pubblico super, ma sinceramente conosco meno la loro rosa”.

In giallorosso Burzigotti ritrova tre volti noti: “Con il portiere Alessandro Berardi eravamo assieme a Grosseto, mentre Dario Barraco l’ho affrontato tante volte da avversario. Ovviamente conosco Alessandro Parisi, non di persona ma per la sua grande carriera. Sono carico, non vedo l’ora di iniziare”.

Commenta su Facebook

commenti