Buon punto per l’Igea Virtus: 0-0 con l’Ebolitana e quarto posto in classifica

Ebolitana-Igea Virtus

L’ultima trasferta dell’anno regala un buon punto esterno all’Igea Virtus che, dopo lo 0-0 in casa dell’Ebolitana, si conferma al quarto posto in classifica con 28 punti, allungando anche sul sesto posto occupato dall’Ercolanese. La Campania resta terra fortunata per i giallorossi di mister Raffaele, che manda in campo Ingrassia tra i pali, Ferrante, Fontana, Dall’Oglio e D’Antonio nella difesa a quattro, Giovanni Biondo, Pitarresi e Biondi a centrocampo e, in attacco, Merkaj, Santo Biondo e Kacorri.
In avvio di match è l’Igea Virtus a prendere in mano il gioco, ma le prime occasioni sono di marca locale con Mounard: al 7′ costringe Ingrassia a deviare in angolo e sul successivo corner ancora Mounard, in rovesciata, chiama il portiere alla parata. Al 9′ Pitarresi risponde con un destro da fuori, alto di poco; al 12′ è sempre Mounard a provarci con un destro dal limite ma centrale e bloccato da Ingrassia, mentre, un minuto dopo, cross di Giovanni Biondo e colpo di testa di Biondi che finisce di poco a lato. I giallorossi gestiscono con ordine e, al 26′, Giovanni Biondo appoggia al limite per Pitarresi, destro potente ma Viscido respinge. Solo nel finale di frazione arrivano le ultime emozioni: al 41′ Ingrassia è provvidenziale sul colpo di testa di Imparato e, un minuto dopo, angolo di Pitarresi e stacco di Fontana, ma Viscido blocca.

Ebolitana-Igea

Nella ripresa è sempre l’Igea Virtus a fare la partita e tenere il possesso palla contro un’Ebolitana che cerca di chiudere gli spazi. Al 54′ la botta di Kacorri dal limite, che finisce alta, è la prima conclusione dell’attaccante, tra i più attivi nella seconda frazione. I padroni di casa faticano a creare e a rendersi pericolosi dalle parti di Ingrassia che rischia solo su un’incursione di De Rosa viziata, però, da un netto fallo sul portiere; l’attaccante campano non riesce a concludere e l’azione sfuma. L’Igea Virtus, che reclama per un dubbio contatto in area su Merkaj (l’arbitro lascia giocare), è l’unica a provarci in fase offensiva: al 72′ Kacorri controlla al limite e calcia di destro, ma non inquadra la porta, e all’80’, lo stesso attaccante calcia dal limite ma il suo rasoterra finisce a fil di palo. L’Ebolitana, che sbatte contro il muro di Dall’Oglio e compagni, si vede solo al 91′ con un tiro dal limite di Federico bloccato senza problemi da Ingrassia. E qui si chiude il match: al “Dirceu” finisce 0-0 e la squadra torna con un buon punto in vista della sfida di domenica 17, quando, per l’ultima giornata di andata, al “D’Alcontres-Barone” arrivera la Palmese.

EBOLITANA-IGEA VIRTUS 0-0

Ebolitana: Viscido, Ciotti, Gambardella, Imparato, Nigro (39′ st Guarracino), Setti, Federico (48′ st Serroukh), Mounard, Scalzone, De Rosa, Bruno (23′ st Coulibaly). A disp.: Mazzella, Ruggiero, Saturno, Graziani, Capuozzo. All.: Pepe
Igea Virtus: Ingrassia, Fontana, Dall’Oglio (40′ st Santamaria), Ferrante, Pitarresi, D’Antonio, Biondo G., Biondi, Kacorri, Biondo S. (24′ st Amabile), Merkaj. A disp.: D’Amico, Ciancimino, Cuzzilla, Gatto, Fioretti, Bucolo, Dell’Oro. All.: Raffaele
Arbitro: Vingo di Pisa
Assistenti: Pavone di Sesto San Giovanni e Di Maio di Molfetta
Ammoniti: Dall’Oglio (IV), Ciotti (E), Setti (E)

Commenta su Facebook

commenti