Bulevardi: “Era una gara da vincere”. Gerevini: “Dominato per mezz’ora”

Il pareggio contro il Messina rappresenta il quarto punto per l’Ischia sotto la gestione Maurizi, ma la classifica dei campani resta assolutamente delicata. Questa l’analisi in sala stampa dell’attaccante gialloblù Danilo Bulevardi: “Personalmente non giocavo da cinque gare e la condizione fisica non è ottimale. Siamo forse un pò calati nella ripresa sotto l’aspetto mentale. C’è del rammarico, abbiamo dato tutto, ma potevamo fare di più, perchè era una partita da vincere. Quando si commettono delle disattenzioni si subisce gol  e poi diventa dura recuperare. E’ stata una bella partita da parte di entrambe le squadre, il terreno non ha affatto inciso. Iannascoli ? Si allena sempre bene e fa piacere quando giochiamo tutti e tre e i pescaresi con Ingretolli. Il gol dell’1-1 ? Normale che il mister si sia arrabbiato perchè non si può subìre sempre una rete alla fine del primo tempo. Quando non si sfruttano le occasioni, però, capita poi di incassare il pareggio. Speriamo di rifarci domenica prossima, abbiamo bisogno di punti“.

Non del tutto soddisfatto neanche il centrocampista Gianmarco Gerevini, guadagnatosi il penalty valso il 2-2. “Mi sono fatto trovare pronto. Non avevo giocato all’inizio di torneo con Porta, dunque ringrazio sia il mister Maurizi per avermi chiamato in causa che i miei compagni, sperando di continuare così. Col 3-5-2 ci siamo trovati bene, dominando in avvio per mezz’ora e giocando un buon calcio. Purtroppo a fine primo tempo ci siamo abbassati eccessivamente ed abbiamo subito un gol sfortunato sugli sviluppi di un angolo. La ripresa è stata alla pari, ma il risultato ci penalizza in quanto abbiamo avuto noi le maggiori occasioni per vincere. I due gol del Messina sono stati praticamente uguali, non abbiamo sofferto il loro gioco, anzi abbiamo costruito tutto noi. Il rigore ? Ho stoppato palla, ero davanti e avrei calciato, ma l’avversario mi ha colpito da dietro”.

Commenta su Facebook

commenti