Bramati si è già aggregato ai compagni. Più lontani Speranza e De Feo

Fabrizio Massimo BramatiFabrizio Massimo Bramati è reduce da un'esperienza nel Savona

Il centrocampista Fabrizio Massimo Bramati è già approdato in riva allo Stretto. Romano, classe 1993, raggiunge gli ex compagni Carmine Giorgione e Daniele Biondo, con lui a Savona insieme ad Arturo Di Napoli. Cresciuto nel settore giovanile del Crotone (24 presenze ed un gol a cavallo tra il 2010 ed il 2012) ha poi esordito con i liguri in Seconda Divisione. Nel mercato invernale del 2014 l’approdo al Bellaria Igea Marina: 14 presenze al fianco dell’ex giallorosso Nicolas Izzillo. Infine 11 apparizioni nell’ultima annata, di nuovo a Savona.

Arturo Di Napoli ed il preparatore dei portieri Eugenio Labonia, già a Messina con "Re Artù" nella gestione Di Mascio

Arturo Di Napoli ed il preparatore dei portieri Eugenio Labonia

Si complicano invece le piste che portano ad altri due ex biancoblu: il difensore Marco Speranza, che ha deciso di rinnovare il contratto che lo legava alla formazione ligure, e l’attaccante Gianmarco De Feo, ’94 che ha firmato 6 reti l’anno scorso in Lega Pro e che è ora sotto contratto con il Siena, dove è compagno dell’ex messinese Luigi Silvestri. Per entrambi a questo punto l’eventuale acquisto sarà possibile soltanto con la formula del prestito. L’estensione di tre settimane concessa dal Consiglio Federale rende almeno meno in salita il delicato mercato biancoscudato. Restano in piedi le altro quattro trattative di cui vi abbiamo parlato in un precedente articolo: clicca qui per l’approfondimento sul portiere Alfonso De Lucia ed i difensori Pietro Manganelli, Claudio Cafiero e Matteo Zanini.

Raffaele Di Napoli

Raffaele Di Napoli, il nuovo vice di “Re Artù”

Dopo la riammissione in Lega Pro chiaramente cambiano tante valutazioni. Una decina dei giovani del settore giovanile andranno infatti a comporre l’ossatura della formazione “Berretti”: è il caso dei vari Giuseppe Giove (’96), Marco De Salvo (’96), Damiano Lia (‘97), Andrea Ardiri (‘97) e Davide Leo (’98), già visti all’opera a Patti in occasione dell’amichevole con la Nuova Rinascita, al pari di Simone D’Angelo (‘97), Francesco Sciotto (’97), Antonino Bellamacina (‘97) ed Anthony Scarbaci (‘97), che avevano svolto la prima parte della preparazione con il rinnovato staff peloritano. In queste ore febbrili sono innumerevoli i contatti avviati dal club, che spera di annunciare a breve la firma del nuovo direttore sportivo ed ufficializzare con lui l’arrivo di altri calciatori, chiamati ad innalzare sensibilmente il tasso tecnico di una rosa destinata ad essere stravolta.

ACR Messina

Gran parte dei giovani che ha svolto la preparazione comporrà l’ossatura del nuovo vivaio

Questa la rosa provvisoria della prima squadra, che sarà puntellata sensibilmente in sede di mercato:
Portieri – Salvatore Fazio (‘93), Lidio Hoxhaj (‘96), Riccardo La Ferrara (’96).
Difensori – Daniele Biondo (‘91), Amilcare Fiumara (‘98), Marco Manetta (‘91), Alessandro Parisi (‘77), Genny Russo (‘95).
Centrocampisti – Sem Addamo (‘95), Fabio Bossa (‘98), Fabrizio Massimo Bramati (’93), Carmine Giorgione (‘91), Domenico Messina (‘95).
Attaccanti – Salvatore Cocuzza (‘87), Sebastiano Longo (‘98), Filippo Perfetto (’96), Angelo Scalzone (’89), Giovanni Sciliberto (‘97).

Commenta su Facebook

commenti