Beffarda sconfitta all’esordio per il Villafranca Beach Soccer

Stretta di mano tra capitani

Debutto amaro per il Villafranca Beach Soccer nella Serie A Enel 2014. A Terracina, nella giornata inaugurale della prima tappa in calendario, i biancoverdi sono stati sconfitti per 5-7 dopo un tempo supplementare dal Catanese Beach Soccer, al termine di una sfida rocambolesca. Grande l’amaro in bocca per Salgueiro e compagni, arrivati ad un soffio dal successo ed invece costretti ad uscire a mani vuote, complice un fatale calo di concentrazione nel finale.

Villafranca Beach Soccer

Villafranca Beach Soccer

Alla Beach Arena “Carlo Guarnieri” in avvio è però la squadra affidata al responsabile tecnico Eraldo Pecci a sbloccare subito il risultato con un diagonale dalla sinistra di Spaccarotella. La gioia dei tirrenici dura poco. Campanella sigla infatti il pari con una conclusione sotto la traversa. Il sorpasso degli etnei avviene quindi ad opera di Ardizzone che insacca dopo la respinta di Salgueiro. Il Villafranca accusa il colpo ed il Catanese allunga ancora con Borbone. Taiarui, su assist di Spaccarotella, riduce però lo svantaggio con un preciso tocco da pochi passi. Lo stesso attaccante tahitiano sfiora il pareggio prima della chiusura del parziale.

Le due formazioni tornano in campo sul risultato di 2-3. Dopo il pregevole scambio Spaccarotella-Lombardo-Taiarui i biancoverdi sprecano la chance per riequilibrare le sorti dell’incontro. Ci pensa comunque Taiarui a firmare la doppietta personale, sfruttando al meglio il ghiotto suggerimento di Lombardo: 3-3. Il Catanese si rifà però sotto e mette nuovamente la freccia con Bonanno, lesto a ribadire in gol dopo la traversa colta in acrobazia da Borbone. La gara non ha un attimo di sosta e il Villafranca trova immediatamente il 4-4 con Medero, il quale sorprende l’estremo difensore etneo dalla distanza. La bomba su tiro libero di Germanò, a 2’ dall’intervallo, consente quindi ai tirrenici di passare a condurre il match. Dopo la marcatura l’attaccante di Patti lascia esplodere tutta la sua gioia. Nel terzo tempo il Villafranca avrebbe le chances per chiudere il confronto, ma sull’asse Spaccarotella-Taiarui non riesce a capitalizzare. Così, a soli 2” dal termine, giunge la doccia fredda. I biancoverdi perdono palla in avanti e si lasciano sorprendere sul rinvio del portiere che pesca Borbone, abile a depositare in girata all’angolino: 5-5 e partita che si protrae al supplementare. Nell’extra-time di 3’ il Catanese firma il nuovo sorpasso grazie al diagonale dalla sinistra di Garofalo. Dopo la conclusione di un soffio a lato di Medero il Villafranca subisce all’ultimo secondo anche il definitivo 7-5 di Missale che approfitta di una palla persa da Salgueiro.

Germanò scocca il tiro del 5-4

Germanò scocca il tiro del 5-4

Ovvio il rammarico per i biancoverdi, chiamati subito a mettersi alle spalle il ko. Domani (domenica 15 giugno, ndr) la gara con il Catania Beach Soccer, in programma a Terracina alle 14.15, per andare a caccia dei primi punti in campionato.

Villafranca-Catanese 5-7 (2-3; 3-1; 0-1; 0-2)

Villafranca: Salgueiro, Medero, Bidinotti, Orofino, Spaccarotella, Germanò, Billè, Lombardo, Taiarui, Bruno, Biondo. All. Pecci

Catanese: Di Benedetto, Campanella, Federici, Bonanno, Borbone, Garofalo, Grasso, Ardizzone, Missale, Nicotra, Liotta. All. Garofalo

Arbitri: Grisci (Roma 1) e Brando (Arezzo)

Reti: 1’pt Spaccarotella (V), 2’pt Campanella (C), 4’pt Ardizzone (C), 6’pt Borbone (C), 8’pt Taiarui (V); 4’st Taiarui (V), 8’st Bonanno (C), 9’st Medero (V), 10’st Germanò (V), 12’tt Borbone (C); 2’et Garofalo (C), 3’et Missale (C)

Ammoniti: Biondo (V), Garofalo (C)

The following two tabs change content below.
Redazione Messina Sportiva

Redazione Messina Sportiva

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com