Basketgiovanile: un sito per giovani cestisti con esercizi da fare in quarantena

Gianluca De AmbrosiGianluca De Ambrosi

Basketgiovanile.com è questo il nome del sito che l’allenatore di pallacanestro mestrino Gianluca De Ambrosi ha messo in piedi in pochi giorni per aiutare tutti i giovani cestisti fermi a casa per il periodo di quarantena. De Ambrosi, ex giocatore professionista, che con i suoi 11.919 punti realizzati in carriera detiene il record di miglior marcatore di sempre dell’allora Serie B1 e quello di quindicesimo miglior realizzatore italiano di tutti i tempi, è un allenatore nazionale specializzato nel basket giovanile.

Dopo aver salutato la NPC Rieti (serie A2) della quale è stato responsabile del settore giovanile per otto anni, da questa stagione allena il Basket Leoncino di Mestre. In questo periodo di isolamento e fermo sport a causa della quarantena, Gianluca è stato tra i primi allenatori italiani a proporre training a distanza ai suoi ragazzi. Allenamenti che, specifichiamolo, possono essere svolti in spazi ristretti, quindi in casa e che non necessitano della presenza di un canestro.

De Ambrosi coach e Daniele Aristotile

De Ambrosi coach e un allievo

“Sono allenamenti per il miglioramento individuale dei ragazzi – spiega coach De Ambrosi – che possono approfittare di questo periodo di lontananza dalla palestra per lavorare bene sui fondamentali e sulla gestione della palla, sul miglioramento della sensibilità e sulla tecnica. Ed è soprattutto un modo per pemettergli di trascorrere del tempo positivo in compagnia di una passione per loro vitale”.

Il sito di coach De Ambrosi rimanda al suo profilo Youtube in cui le lezioni sono fruibili gratuitamente da tutti. Al momento ce ne sono cinque che trattano il ball-handling, gli arresti ed i passaggi ed altri stanno arrivando, pubblicati con una periodicità di un paio a settimana.

De Ambrosi registra i tutorial con la collaborazione della moglie e delle figlie nella terrazza della sua abitazione o nel cortile sotto casa, dimostrando come in casi di emergenza è possibile far vivere la propria passione anche senza un campo da basket.

“Bisogna sfruttare quello che abbiamo – prosegue il coach – basta avere un pallone da basket in casa e la voglia di allenarsi, in questo modo i ragazzi, i cui campionati sono stati proprio in questi giorni annullati dalla Federazione Italiana Pallacanestro torneranno in palestra con nuove abilità”.

Come hanno reagito i giovani sportivi a queste lezioni a distanza?
“Con entusiasmo, sono stati contenti, è importante in questo momento far sentire loro la mia presenza ed è importante per loro non stare fermi. In realtà non si tratta di lezioni obbligatorie, ma solo di suggerimenti per tenersi allenati e sfruttare il tempo a disposizione per migliorare. Molti di loro mi mandano dei video per mostrarmi come eseguono e come stanno migliorando. Alcuni hanno coinvolto anche i fratelli ed i papà in allenamenti famigliari”.

De Ambrosi sta già pensando al post quarantena: “Con la mia società Leoncino ci siamo messi all’opera per programmare le attività quando sarà possibile tornare a praticare sport e sinceramente non vedo l’ora!”.

RESTA SEMPRE AGGIORNATO

MessinaSportiva