Il Basket Barcellona scivola a Valmontone e viene raggiunto in vetta alla classifica

BarcellonaTeghini in azione (Valmontone-Barcellona)
Barcellona perde in casa della Virtus Valmontone ma riesce abbondantemente a conservare il vantaggio nello scontro diretto contro i quotatissimi avversari di coach Avenia. I giallorossi erano partiti bene con un ottimo impatto alla gara. Sereni comanda in difesa, Stefanini imperversa in attacco, Brunetti è il solito totem. Dopo 2,35 il tabellone dice 11-2 per gli ospiti e coach Avenia è costretto al time out. La capolista riesce addirittura ad aggiudicarsi il primo quarto con il punteggio di 25-16.
Bisconti e compagni hanno però gettato il cuore oltre l’ostacolo, riprendendo con le unghie e con i denti una partita che, dopo dieci minuti, sembrava già persa e dimostrando ancora una volta che le motivazioni spesso prevalgono sulle panchine lunghe.

Fino a metà del secondo quarto le cose vanno così: mentre i locali arrancano e trovano il canestro a fatica, il motore dei siciliani gira al massimo. Sul più bello, però, con Barcellona che scappa anche a + 15,  Avenia trova la sabbia per inceppare il meccanismo perfetto della capolista.

Basket Barcellona

I giocatori del Basket Barcellona impegnati a Valmontone

Le maglie della difesa Virtus si stringono, Ferraro e Mathlouthi chiudono a chiave la porta, Bisconti e Simone Rischia danno linfa a  un attacco che improvvisamente diventa fluido. L’intervallo lungo dice 36-36 (20–11 il parziale per la Virtus)

Il terzo quarto è quello decisivo, dove la forza di volontà dei ragazzi Virtus indirizza la gara verso casa. Dopo minuti di equilibrio, esplode la follia agonistica di Matteo Pierangeli (MVP di serata) che firma 10 punti di fila (con 2 triple) che fanno sprofondare i siciliani a -10 (61-51).

Il parziale sorride decisamente ai padroni di casa che chiudono sul 28-19 e mettono una buona ipoteca sulla vittoria finale. Valmontone perde il play Rischia, espulso per doppio fallo antisportivo, ma riesce comunque ad amministrare nei dieci minuti conclusivi. Barcellona si aggiudica l’ultimo parziale per 8-13, ma non basta. Fatali gli errori, troppi, dalla lunetta per i giallorossi che alzano bandiera bianca per la terza volta in stagione. Finisce 72-68 tra la gioia del pubblico di casa.
Virtus Valmontone – Basket Barcellona 72-68
Parziali: 16-25, 20-11, 28-19, 8-13
Virtus Valmontone: Pierangeli 20 (7/11, 2/5), Bisconti 15 (4/12, 1/3), Rischia 13 (2/5, 3/6), Ferraro 12 (3/6, 0/2), Scodavolpe 4 (0/2, 1/3), Mathlouthi 4 (2/3, 0/0), Gentili 2 (0/1, 0/3), Ugolini 2 (0/0, 0/0), Misolic, Mastrangeli, Di Francesco. All:
Tiri liberi: 15 / 20 – Rimbalzi: 30 7 + 23 (Ferraro 11) – Assist: 9 (Rischia, Scodavolpe 3)
Basket Barcellona: Brunetti 14 (4/8, 2/4), Sereni 14 (4/6, 1/3), Stefanini 14 (4/6, 2/2), Grilli 6 (0/2, 2/5), Teghini 6 (3/5, 0/2), Gay 6 (1/1, 0/3), Caroldi 4 (1/6, 0/0), Pedrazzani 4 (1/1, 0/0), Idiaru, De Angelis. All: Friso
Tiri liberi: 11 / 20 – Rimbalzi: 28 0 + 28 (Brunetti 10) – Assist: 14 (Teghini 4)

Commenta su Facebook

commenti