Barletta e Torres, retrocessione e -10. Vigor Lamezia esclusa dal campionato

Dopo il Barletta anche la Vigor Lamezia potrebbe essere dirottata tra i DilettantiBarletta-Vigor Lamezia del 19 aprile 2015 è il match cardine dell'inchiesta. Lunga requisitoria di Palazzi

Ecco le sanzioni proposte da Palazzi per le società accusate di responsabilità diretta.

SS Barletta Calcio: retrocessione all’ultimo posto in classifica 2014/15, oltre a -10pt di penalizzazione nel campionato di competenza 2015/16 e 40.000€ di ammenda.
SSD Calcio Città di Brindisi: esclusione dal campionato 2014/15, -10pt di penalizzazione nel campionato di competenza 2015/16 e 8.000€ di ammenda.
SEF Torres: retrocessione all’ultimo posto in classifica 2014/15, oltre a -10pt di penalizzazione nel campionato di competenza 2015/16.
Vigor Lamezia: esclusione dal campionato 2014/15,  -10pt di penalizzazione nel campionato di competenza 2015/16 e 40.000€ di ammenda.

Figc

La sede della Figc

A titolo di responsabilità oggettiva invece:
USD Akragas: 2.500€ di ammenda
L’Aquila Calcio 1927: penalizzazione di -1pt in classifica da scontare nel campionato 2015/16 e 25.000€ di ammenda.
Neapolis: penalizzazione di -2pt in classifica da scontare nel campionato 2015/16 e 5.000€ di ammenda.
Paganese Calcio 1926: penalizzazione di -1pt in classifica da scontare nel campionato 2015/16.
AC Pisa 1909: posizione stralciata.
SSD Puteolana 1902: penalizzazione di -1pt in classifica da scontare nel campionato 2015/16.
USD San Severo: penalizzazione di -3pt in classifica da scontare nel campionato 2015/16.

Procura Federale

Ennesima estate calda per il calcio italiano. Palazzi riscrive le classifiche…

In merito a Brindisi e Vigor Lamezia (le cui condotte vengono ritenute più gravi) un successivo Consiglio Federale dovrà decidere in quale serie inferiore dirottarle: in un campionato compreso tra la D e la Terza Categoria dovranno scontare anche l’ulteriore penalizzazione di 10 punti. A questo punto il Messina “vede” la riammissione in Lega Pro, anche se bisogna ovviamente attendere le sentenze di primo grado del Tribunale Federale Nazionale, chiamato a pronunciarsi sulle richieste di Palazzi, e la successiva riunione della Figc, deputata ad esprimersi sulle squadre che prenderanno il posto di quelle escluse. E’ ovvio che i giallorossi quintultimi sono la prima avente diritto. La doppia formula della retrocessione e dell’esclusione potrebbe evitare anche l’imbarazzo di un girone in sovrannumero. La sentenza shock intanto è accolta con le lacrime dai dirigenti della Vigor Lamezia coinvolti.

La facciata dell'NH Vittorio Veneto

La facciata dell’NH Vittorio Veneto, che ospita il Tribunale Federale Nazionale

Queste in dettaglio le richieste formulate a titolo di responsabilità diretta: 
Claudio Arpaia (presidente Vigor Lamezia): inibizione di 5anni più preclusione, più 6mesi di inibizione e 90.000€ di ammenda;
Salvatore Astarita (calciatore Akragas): squalifica di 2anni 3mesi e 40.000€ di ammenda.
Felice Bellini (consulente Vigor Lamezia): inibizione di 5anni più preclusione più 4mesi di inibizione e 95.000€ di ammenda.
Domenico Capitani (presidente Torres): inibizione di 5anni più preclusione e 80.000€ di ammenda.
William Carotenuto (calciatore San Severo): squalifica di 3anni 6mesi e 60.000€ di ammenda.
Salvatore Casapulla (dirigente SS Barletta Calcio): inibizione di 4anni 10mesi e 85.000€ di ammenda.
Antonio Ciccarone (tesserato Neapolis): inibizione di 5anni più preclusione, più 1anno 4mesi e 35.000€ di ammenda.
Luigi Condò (ds SS Barletta Calcio): inibizione 4anni 6mesi e 70.000€ di ammenda.
Ninni Corda (tecnico SS Barletta Calcio): squalifica di 3mesi in continuazione al procedimento relativo a Savona-Teramo, con applicazione art.24 CGS.
Francesco Massimo Costantino (allenatore Torres): squalifica di 4anni e 60.000€ di ammenda.
Savino Daleno (tesserato Città di Brindisi): inibizione di 5anni più preclusione, più 1anno e ammenda di 20.000€.
Fabio Di Lauro (allenatore): squalifica di 4anni 5mesi e 80.000€ di ammenda.
Ercole Di Nicola (ds L’Aquila Calcio 1927): inibizione 4anni 9mesi e 80.000€ di ammenda.
Antonio Flora (presidente Città di Brindisi): posizione stralciata.
Giorgio Flora (vice presidente Città di Brindisi): inibizione di 5anni più preclusione, più 6mesi e 90.000€.
Fabrizio Maglia (ds Vigor Lamezia): inibizione di 5anni e 80.000€ di ammenda.
Emanuele Marzocchi (calciatore Puteolana 1902): squalifica di 1anno 6mesi ex art.24 CGS.
Vito Morisco (tesserato Città di Brindisi): inibizione di 5anni e 80.000€ di ammenda.
Vincenzo Nucifora (ds Torres): inibizione 4anni 6mesi e 70.000€ di ammenda.
Giuseppe Perpignano (presidente SS Barletta Calcio): inibizione 5anni più preclusione e 80.000€ di ammenda.
Giuseppe Sampino (agente di calciatori): inibizione di 4anni 6mesi e 70.000€ di ammenda.

 

The following two tabs change content below.

Francesco Straface

Ideatore di MessinaSportiva nel 2005, per tredici anni - dal 2002 al 2014 - ha lavorato nelle emittenti private TeleVip e Tremedia. Vanta alcune esperienze nella carta stampata ("Il Dubbio" e il "Quotidiano di Calabria"). Dal 2016 è tutor presso la Scuola di Giornalismo della Lumsa di Roma