Barcellona fa la voce grossa e vince il 43° Trofeo “Sant’Ambrogio”

Basket Barcellona

La finale del 43esimo Trofeo Sant’Ambrogio disputata al PalaCalafiore di Reggio Calabria si conclude con la vittoria del Basket Barcellona sulla Fortitudo Moncada Agrigento per 76-73. Un altro test importante per biancazzurri e giallorossi, che hanno potuto confrontarsi in questo fine settimana con due delle formazioni che ritroveranno a partire dal 4 ottobre nel girone ovest del campionato di Serie A2 Ovest.
I ragazzi di coach Maurizio Bartocci terminano così la pre stagione in crescendo, superando squadre attrezzate e gettando sempre il cuore oltre l’ostacolo. Sudore, voglia, spirito di sacrificio, orgoglio e senso di appartenenza sono gli ingredienti di questo gruppo che tra una settimana scenderà in campo con la voglia di ben figurare nel secondo campionato nazionale. Barcellona, che recuperava in panchina anche l’ex Orlandina Bianconi, partiva forte e chiudeva sopra di dieci lunghezze alla prima sirena (21-11).

Premio miglior allenatore a coach Bartocci

Premio miglior allenatore a coach Bartocci

Il gap in doppia cifra di vantaggio veniva mantenuto da Barcellona fino all’intervallo lungo, sul 46-36. Agrigento provava la rimonta nel secondo tempo ma la squadra del presidente Bonina aveva le idee chiare e resisteva al ritorno fortitudino nell’ultimo quarto, vincendo alla sirena di tre lunghezze. Sei gli uomini in doppia cifra per la Fortitudo, quartetto per Barcellona con Loubeau, Smith, Migliori e il miglior marcatore Maccaferri (19 punti e titolo di mvp). Alla fine meritata premiazione per Barcellona che ha monopolizzato la premiazione, infatti la squadra ha ritirato il trofeo col proprio capitano Migliori, ha visto assegnato al coach Bartocci il premio di miglior allenatore della manifestazione e ad Alessandro Maccaferri quello di Mvp della finale.
Queste le parole del coach agrigentino Franco Ciani dopo la gara: “E’ stata giocata una partita sotto tono. Nei primi due quarti abbiamo giocato senza aggressività né ritmo, sicuramente abbiamo pagato un po’ la stanchezza di queste settimane. Abbiamo perso determinazione e quindi abbiamo avuto un approccio non positivo e non usuale, ci sono state delle timide reazioni ma senza avere mai la sensazione che potessimo realmente vincere. Questa gara la consideriamo come un incidente all’interno del percorso di crescita: è chiaro che siamo pericolosi se giochiamo con l’intensità vista in semifinale contro Scafati, se invece giochiamo con l’intensità di oggi siamo una squadra battibile. Bisogna riconoscere che Barcellona ha fatto un’ottima partita, meritando la vittoria.”
Da questo momento, concluso il precampionato, si lavorerà sodo in casa igeana in vista dell’esordio in campionato, fissato il 3 ottobre con la prima trasferta in casa della matricola Agropoli. Questi successi daranno sicuramente morale e convinzione a tutto il gruppo.

L'Mvp della finale Alessandro Maccaferri

L’Mvp della finale Alessandro Maccaferri

Fortitudo Moncada Agrigento – Basket Barcellona 73-76
Parziali: 11-21; 36-46; 55-66
Fortitudo Moncada Agrigento: Martin 10, Vai, Evangelisti 11, Chiarastella 10, De Laurentiis, Saccaggi 13, Morciano, Visentin, Piazza 10, Eatherton 13. All. Ciani
Basket Barcellona: Varotta, Centanni 6, Falluca 3, Loubeau 10, Capitanelli 4, Bianconi, Pettineo, Cefarelli 3, Smith 16, Migliori 15, Maccaferri 19. All. Bartocci

Commenta su Facebook

commenti