Auteri: “Ai punti meritavamo di vincere. Terreno di gioco mediocre”

Auteri e il nervosismo a fine gara
Per la prima volta il Matera è rimasto a secco lontano da casa. Il Messina è riuscito a fermare i lucani, reduci da tre vittorie consecutive, senza correre eccessivi rischi, ma il tecnico biancazzurro Gaetano Auteri non ha digerito il risultato: “L’abbiamo condotta sempre noi la partita. Anche questa sera abbiamo dato una dimostrazione di come stiamo in campo e del nostro valore. Complessivamente sono contento della prestazione, a parte qualche sbavatura e qualche errore che è legato anche alle condizioni del terreno di gioco, che francamente è ai limiti della mediocrità. Probabilmente ai punti avremmo meritato di vincere, ma si vince facendo gol. Questa sera non ci siamo riusciti, siamo stati poco lucidi negli ultimi venti metri e potevamo fare qualche scelta migliore. Il nostro modo di giocare è questo e abbiamo avuto il torto di non aver centrato la porta. Di potenziali occasioni in cui avremmo potuto fare gol ce ne sono state tante, lo avete visto anche voi”.

Strambelli

Strambelli prova a ispirare il Matera (foto Giovanni Chillemi)

La Juve Stabia è ora in vetta a +3 su Matera, Lecce e Foggia e prova la mini-fuga. “In questo torneo tutte le partite sono difficili e lo è stata anche questa a Messina. Il campionato resta equilibrato e quindi non credo che vi sarà una squadra che prenderà il largo, al di là di questo vantaggio della Juve Stabia”.
L’allenatore di Floridia è alla sua seconda esperienza con il Matera, ma sarà possibile rivedere Auteri in futuro su una panchina in Sicilia? “Io sono siciliano: questa è la mia terra, per cui tutto è possibile. Una vittoria contro le quattro siciliane? Sono soltanto dati statistici, magari invertiremo la tendenza nel corso del girone di ritorno”.

Commenta su Facebook

commenti

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com