Arzignanochiampo conquista la Serie D, il San Pio X ai play off

La formazione veneta si aggiudica lo spareggio contro i siciliani del Catania San Pio X. La gara tra le semifinaliste della Coppa Italia Dilettanti è stata disputata allo stadio Buozzi di Firenze. Gli etnei nella post season affronteranno il Siracusa, fuori dai giochi l’Igea Virtus che aveva sperato in un successo dei siciliani.

L’Arzignanochiampo conquista l’accesso in Serie D battendo per 2-1 il Catania San Pio X. E’ questo l’esito dello spareggio tra le semifinaliste della Coppa Italia Dilettanti. Una soluzione, quella del confronto tra siciliani e veneti, resasi necessaria in virtù dell’accesso in Serie D già guadagnato da Campobasso (poi vincitore della coccarda tricolore) e Ponsacco (l’altra finalista di Coppa Italia) vincendo entrambi i rispettivi campionati di Eccellenza. Nonostante sia capitato diverse volte che la squadra vincitrice la Coppa Italia avesse già conquistato sul campo l’accesso in Serie D, non si ricordano altri precedenti simili a quello che ha messo di fronte Catania San Pio X e Arzignanochiampo, formazioni che hanno concluso i propri campionati regionali rispettivamente al quarto ed al secondo posto in classifica. A decidere il match le reti di Trinchieri e Simonato, entrambe siglate nei primi 45 minuti della sfida. Nel secondo tempo Arena riapre la partita indovinando un gran tiro dal limite dell’area e infondendo coraggio ai suoi. Ma la formazione veneta resiste e sfiora anche il terzo gol, negato per due volte dall’ottimo portiere siciliano Vitale. La vittoria della formazione vicentina costringe gli etnei a disputare i play off, estromettendo così l’Igea Virtus, spettatrice interessata del match, classificatasi al sesto posto nella stagione regolare, che avrebbe beneficiato dell’eventuale affermazione della squadra allenata da mister Anastasi. Nei play off il Catania San Pio X affronterà il Siracusa.

Una formazione del Catania San Pio XLA GARA – Il primo tempo è vivace, con l’Arzignanochiampo padrone del campo nonostante le ottime soluzioni tentate da Riccobono e Panatteri per la formazione etnea. Ma Trinchieri e Azzolini, uniti alla spinta di Baggio e Tecchio rendono difficile la vita degli uomini di mister Anastasi. Al 15′ i veneti passano in vantaggio proprio con Trinchieri, bravo a deviare di testa in rete su assist di Simonato. Allo scadere del primo tempo arriva il raddoppio: sugli sviluppi di un corner ed una serie di rimpalli in area, Simonato trova il guizzo giusto per girarsi e battere Vitale. La ripresa vede la formazione etnea scendere in campo con un altro piglio. L’Arzignanochiampo soffre la pressione degli avversari che all’11’ riaprono l’incontro grazie al colpo da fuori messo a segno da Arena. Mister Beggio corre ai ripari, mandando in campo Carlotto a supportare il mobilissimo Trinchieri. La gara s’infiamma ma resta sempre corretta. Dopo 4 minuti di recupero concessi dal direttore di gara scatta la festa dei veneti. Applausi per il Catania San Pio X che ha onorato la sfida lottando sino alla fine.

 Tabellino:

Catania San Pio X – Arzignanochiampo 1-2

Marcatori: 15’pt Trinchieri (A), 45’st Simonato (A), 11’st Arena (C)

Catania San Pio X: Vitale, Montella, Orlando, Arena, Orefice (dal 4’st Garufi), Cristaldi, Marino, Truglio (dal 27’st Ranno), Pasca, Riccobono (dal 44’st Criscione), Panatteri. A disp. Cavone, Gatto, Caruso, Palermo; all. Anastasi.

Arzignanochiampo: Maragna, Vignaga, Vanzo, Sarzi, Friggi, Broccardo, Baggio (dal 14’st Carlotto), Tecchio, Trinchieri, Azzolini, Simonato (dal 23’st Dal Bosco). A disp. Righetto, Benetti, Raniero, Galiotto, Tripoldi; all. Beggio.

Arbitro: Feliciani (Teramo); Assistenti: Basile (Chieti), Micaroni (Pescara), quarto uomo Tedesco (Pisa).

Note: espulso il tecnico del Catania San Pio X; ammoniti Arena, Cristaldi e Garufi (C), Sarzi e Trinchieri (A). Recupero 2′ pt e 4′ st. Angoli 4-8

The following two tabs change content below.

Commenta su Facebook

commenti