Arzanese, tra i pali giocherà Sollo. Calabrese: “Ho trovato un gruppo unito”

ll centrocampista Fabio Calabrese, nuovo acquisto dell'Arzanese
ll centrocampista Fabio Calabrese, nuovo acquisto dell'Arzanese

ll centrocampista Fabio Calabrese, nuovo acquisto dell’Arzanese

Dopo aver sgambettato la capolista Teramo e bloccato sul pari Ischia e Casertana, l’Arzanese va a caccia di un altro risultato di prestigio per continuare a sperare. La sfida di domenica a Frattamaggiore, che inizierà alle 15.30, un’ora dopo il previsto per motivi di ordine pubblico, riveste per i campani un’importanza capitale. La squadra allenata dall’ex centrocampista giallorosso Sasà Marra, ultima in graduatoria con il Gavorrano, ma in serie positiva da quattro gare, ha beneficiato dei nuovi innesti, su tutti l’attaccante Perna, andato subito a segno con il Poggibonsi. Un’arma in più in un reparto avanzato che, nonostante la difficile situazione di classifica, poteva già contare su elementi del livello di Ripa e Improta.

L’ultimo arrivo in ordine di tempo in casa biancazzurra, nel corso di un mercato invernale particolarmente vivo, è il centrocampista Fabio Calabrese, appena giunto dall’Orlandina. “Ci attende una gara fondamentale, con in palio tre punti pesanti per la classifica” ha detto il classe 1989 in un’intervista rilasciata al canale ufficiale dell’Arzanese. “Per me è un derby e dobbiamo mettercela tutta. Sin dal primo allenamento ho potuto constatare le qualità dell’organico che non merita quella posizione in graduatoria. Ho trovato un gruppo unito ed un mister molto in gamba. La squadra è viva ed è ancora possibile risalire la china. Per riuscire a raggiungere l’obiettivo della salvezza tutti dovremo aiutarci a vicenda. Le mie caratteristiche ? Sono un centrocampista centrale, adatto sia per un sistema a due che a tre. Spero di dare il mio contributo alla causa”.

Complice la squalifica del portiere titolare Fiory, sarà il vice Francesco Sollo a difendere i pali della formazione campana: “Ringrazio il direttore Costagliola e l’intero staff per avermi dato quest’opportunità. Spero domenica di non far rimpiangere Fiory. Il Messina è una grande squadra, di notevole blasone, ma abbiamo tanta voglia di vincere per credere nella salvezza e questo può essere un punto a nostro favore. E’ una fortuna avere giocatori in attacco del calibro di Ripa e Improta. Stanno mettendo a disposizione tutto il loro bagaglio ed i giovani possono prendere spunto“.

Commenta su Facebook

commenti