Argurio: “Siamo molto vicini a Labonia. Parisi? Ha tanta voglia di giocare”

Il direttore sportivo Christian ArgurioIl direttore sportivo del Messina Christian Argurio

Cinque gare nello spazio di appena diciassette giorni. Nonostante il tour de force il Messina ha mantenuto l’imbattibilità e lo 0-0 con l’Ischia è comunque un altro passo avanti. Questo il commento del direttore sportivo giallorosso Christian Argurio: “E’ una fase molto difficile, abbiamo giocato cinque gare in pochissimo tempo. Sapevamo che l’Ischia, pur priva di due attaccanti importanti, ci avrebbe creato delle difficoltà, interpretando la gara con un atteggiamento difensivo. Non è facile giocare ogni tre giorni, ma non posso rimproverare nulla al gruppo, i ragazzi come sempre hanno dato il massimo. Questa squadra può ancora crescere, oggi non era facile trovare spazi per fare gol”.

Christian Argurio

Il ds Christian Argurio

Salvemini e Baccolo, subentrati nel corso della ripresa, rappresentano delle armi in più, così come Zanini, oggi in panchina e Parisi, pronto al rientro già domenica contro il Matera dopo il lunghissimo stop. “Baccolo non è ancora in condizione, ma la sta per raggiungere, Salvemini ha subìto un infortunio ed è rientrato da poco. E’ un ’96, dunque un elemento molto giovane. Inoltre Zanini è ormai a disposizione. Parisi? Ha tantissima voglia ed è pronto già da tempo, dato che si allena con noi dall’inizio. E’ un giocatore di esperienza e di grande importanza sotto tutti i punti di vista, sia dentro che fuori dal campo. La squalifica di Martinelli? Saranno scelte del mister, ma Alessandro può giocare anche da centrale, cosa che in passato non faceva, ricoprendo esclusivamente il ruolo di esterno sinistro”.

Il pensiero va quindi a Padulano e Labonia: “Fabio sta meglio, nelle prossime ore ci potrà raggiungere. Non è nulla di grave, ma sono infortuni particolari che devono essere valutati costantemente da una equipe medica. Presto tornerà con noi. Per quanto riguarda Eugenio quella vittoria col Cosenza l’ho dedicata proprio a lui. Lo merita, è una persona straordinaria che aspettiamo. Sta combattendo una grande battaglia e noi gli siamo vicini ogni giorno”.

Commenta su Facebook

commenti